Questo sito web aderisce al Regolamento UE /679, comunemente denominato GDPR. Utilizziamo cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Per maggiori informazioni, leggi la cookie policy e privacy policy.

Boris reunion al Lucca Film Festival
  • Bandiera dell'Italia
  • Bandiera del Regno Unito

News 2020

L'hai vista quella?

| Salto.bz

Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 01 Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 02 Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 03 Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 04 Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 05 Salto.bz - Articolo - L'hai vista quella? - Pagina 06

Bandiera dell'Italia Bandiera del Regno Unito Mostra/nascondi la trascrizione e la traduzione.

L'hai vista quella?

Vertigo spin off: il cinema sta fermo un giro per lasciare il palco alle serie. La classica, la rivelazione e la sofisticata.

Kolumne von 👩 Sarah Franzosini



📽 Boris


Siamo seri. Più del virus sono le serie tv a toglierci quel poco di vita sociale che ci era rimasta. Il minimo sindacale era perciò dedicare loro almeno una puntata di Vertigo. Iniziamo con una “old but gold”: “Basito lui, basita lei, luce un po' smarmellata e daje che abbiamo fatto”. Non dovrei aggiungere altro, ma per quelli di voi che finora hanno vissuto nella bat-caverna stiamo parlando di Boris, una serie entrata nel cuore (o dovremmo dire ne Gli occhi del cuore - scrosci di risate in sottofondo) degli spettatori restandoci incastrata. Un prodotto televisivo, diventato ormai un cult, che all'epoca fece un mezzo miracolo: convincere tutti, esterofili compresi, che nell'Italia del piccolo schermo oltre alle fiction c'è di più. Ok, l'entusiasmo è durato poco ma ehi, meglio un giorno da leoni che bla bla bla avete capito. Boris, che racconta la vita da set di una troupe che gira una serie tv di scarsissima qualità (ma che è molto più di questo), da ieri, , è disponibile, in tutto lo splendore delle sue tre stagioni, su Netflix. “Perché a noi la qualità c'ha rotto er cazzo”.



📽 Fleabag


Fleabag è sicuramente una delle cose migliori che siano state prodotte negli ultimi anni. Vedere (su Amazon Prime Video) per credere. La serie, scritta e interpretata dalll'attrice, produttrice e sceneggiatrice Phoebe Waller-Bridge (sua anche Killing Eve che vale la pena recuperare), parla di una giovane donna londinese con una vita piuttosto incasinata: la sua attività - una caffetteria a tema porcellini d'india - è sull'orlo del fallimento, il rapporto con la famiglia non è idilliaco, quello col sesso complicato, complice una discreta dose di sfortuna. Tutto questo raccontato attraverso una feroce ironia, un cinismo affilatissimo, aneddoti memorabili (si masturba guardando discorsi di Barack Obama, per dirne una) e trovate da manuale (ogni tanto la protagonista, che tutti chiamano Fleabag, letteralmente “sacco di pulci”, infrange la quarta parete rivolgendosi al suo pubblico guardando in camera). Dissacrante, provocatoria e intelligentissima la serie firmata da Waller-Bridge fa ridere tantissimo e piangere tantissimo. Avercene di gioiellini così.



📽 Modern love


Modern love è tratta dall'omonima, osannata, rubrica del New York Times che raccoglie storie vere, anche molto inconsuete, che hanno a che fare con l'amore. Una specie di “posta del cuore”, fra valzer di sentimenti e fragilità diffuse, con un foltissimo cast che va da Anne Hathaway a Tina Fey, da Catherine Keener, a Andy García, a Dev Patel. Non tutti gli otto episodi della serie (che trovate su Amazon Prime) si possono dire riusciti, ma se avete voglia di romanticismo Modern love almeno ha il pregio di essere ben scritta. Altrimenti c'è sempre Gli occhi del cuore. Cheers.

Have you watched that one?

Vertigo spin off: the cinema stops for a lap to leave the stage for the series. The classic one, the revelation one and the sophisticated one.

Article by 👩 Sarah Franzosini



📽 Boris


We're serious. More than the virus, the TV series take away a little of social life we had left. The minimum required was therefore to dedicate at least one episode of Vertigo. Let's start with a “old but gold”: “He's astonished, she's astonished, light a bit opened and come on that we have done it”. I shouldn't add anything else, but for those of you who have lived in the bat cave so far we are talking about Boris, a series that entered the heart (or we should say Gli occhi del cuore (The eyes of the heart) - roars of laughters in the background) of the spectators getting stucked. A television product, which has now become a cult, who at the time made a half-miracle: to convince everyone, including heterophiles, that in Italy of the small screen there is more than dramas. Ok, the enthusiasm did not last long but hey, better one day as a lion than blah blah blah you've understood. Boris, that tells the life of set of a troupe shooting a very poor quality TV series (but that's much more than that), since yesterday, , is available, in all the splendor of its three seasons, on Netflix. “Because the quality has fucked with us”.



📽 Fleabag


Fleabag is definitely one of the best things that have been produced in recent years. Watch it (on Amazon Prime Video) to believe it. The series, written and interpreted by the actress, producer and screenwriter Phoebe Waller-Bridge (she wrote also Killing Eve which is worth watching), tells about a young London woman with a pretty messed up life: hers business - a guinea pigs themed café - is on the verge of the failure, the relationship with the family is not idyllic, the one with sex is complicated, because a fair amount of bad luck. All this told through a ferocious irony, a very sharp cynicism, memorable anecdotes (she masturbates while watching talks of Barack Obama, to say one) and copybook ideas (that everyone calls Fleabag, literally “bag of fleas”, breaks the fourth wall addressing hers audience looking into the camera). Desecrating, provocative and very smart the series created by Waller-Bridge it makes you laugh a lot and cry a lot. If only there were more series like that.



📽 Modern love


Modern love is taken from the namesake, acclaimed, column of New York Times which collects true, even very unusual, stories dealing with love. A kind of “problem page”, between waltzes of feelings and widespread fragilities, with a very large cast that goes from Anne Hathaway to Tina Fey, from Catherine Keener, to Andy García, to Dev Patel. Not all the eight episodes of the series (which you find on Amazon Prime) can be said to have succeeded, but if you feel like romance Modern love at least has the advantage of being well written. Otherwise there is always Gli occhi del cuore (The eyes of the heart). Cheers.

Elenco delle news 2020

Fun

Merchandising | Acquista DVD e gadgets su Boris

Boris - La fuori serie italiana Stagione 01 Boris 2 Boris 3 Boris Il Film (DVD) Boris Il Film (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris Il film - Elio e le storie tese Boris Il film - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

Webmaster: Salvatore Blanca

© Boris Italia - . Boris Italia è un fansite dedicato alla serie tv italiana Boris. Dal , con gioia e passione.

Top