Questo sito web aderisce al Regolamento UE /679, comunemente denominato GDPR. Utilizziamo cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Per maggiori informazioni, leggi la cookie policy e privacy policy.

  • Bandiera dell'Italia
  • Bandiera del Regno Unito

News 2020

Boris - La serie: il ritorno su Netflix

| RadUni.org

RadUni.org - Articolo - Boris - La serie: il ritorno su Netflix - Pagina 01 RadUni.org - Articolo - Boris - La serie: il ritorno su Netflix - Pagina 02

Bandiera dell'Italia Bandiera del Regno Unito Mostra/nascondi la trascrizione e la traduzione.

Boris, Caterina Guzzanti, Diletta La Marca, Francesco Pannofino, serie tv

Boris - La serie: il ritorno su Netflix

📅 Pubblicato il

Maggio può essere considerato per noi italiani il mese del ritorno agli “affetti stabili”, e magari è proprio per questo che Netflix ha pensato bene di riproporre sulla sua piattaforma streaming Boris, una serie cara a molti.


Boris è una fiction “molto” italiana, andata in onda sul canale Fox dal al e nata dalle geniali idee di Luca Vendruscolo, Giacomo Ciarrapico e Mattia Torre. In origine pensata con il titolo di Sampras, prende il nome dalla sua mascotte: un pesciolino rosso di nome, appunto, Boris. Le tre stagioni della serie, la cui sigla è stata composta da Elio e le storie tese, sono tutt'ora considerate una delle comedy più riuscite degli ultimi anni, e il motivo per cui sono diventate ben presto un vero e proprio cult della televisione italiana è perché sono un piccolo capolavoro d'intelligenza.

Un'autoironia sottile e beffarda

Boris può essere considerata una satira sulla serialità nostrana, un palcoscenico dove talenti sprecati, raccomandati e stagisti bistrattati si susseguono sotto la direzione e la volontà di un ormai annoiato regista (interpretato da Francesco Pannofino), che pur di portare velocemente il lavoro a casa incita alle cose fatte “alla cazzo di cane”. Si tratta di televisione che prende in giro la televisione: Boris infatti, raccontando prima il dietro le quinte degli Occhi del cuore 2, poi quello di Medical dimension e infine quello di in un film per il cinema, ci fa sorridere e al contempo riflettere. Questo perché Boris critica ironicamente e in maniera non troppo velata la nostra società: è normale riconoscervi tutti quei vizi e le poche virtù degli attori italiani di quarta categoria che però si sentono divi di Hollywood, oppure la pigrizia dei tecnici che ripropongono sempre gli stessi effetti “smarmellando” le luci, o ancora l'impassibilità di impiegati rassegnati a ore di lavoro impossibili e straordinari arretrati... “Perchè la qualità c'ha rotto il cazzo” è infatti non a caso uno dei mantra della serie.

Dietro la comicità

In Boris, dietro allo spettro della mediocrità che aleggia su qualsiasi tentativo di elevarsi dagli stereotipi della serialità italiana, si celano anche una presa di coscienza e una certa venerazione al cinema di qualità. Tanti sono infatti gli omaggi ad altri ben più elevati modelli: Lars Von Trier, Ettore Scola, Wim Wenders e Sidney Pollack, ma non meno rilevanti sono i richiami a Twin Peaks, Mulholland Drive e Star Wars. A rendere inoltre Boris un prodotto di grande successo sono stati i tanti cameo che fanno capolino nello show: tra questi ricordiamo Corrado Guzzanti, Giorgio Tirabassi, Valerio Mastandrea, Laura Morante e Valentina Lodovini.


Insomma, è per questi e tanti altri motivi ancora che noi di Cineuni non possiamo che consigliarvi di guardare questa serie, mentre per chi l'ha già vista una maratona binge-rewatching di Boris è davvero quello che vi serve!


Diletta La Marca

Boris, Caterina Guzzanti, Diletta La Marca, Francesco Pannofino, TV series

Boris - The series: the return on Netflix

📅 Pubblished on

May can be considered for us Italians the month of returning to the “stable affections”, and maybe it's just for this reason that Netflix has decided to re-propose on its streaming platform Boris, a series dear to many.


Boris is a “very” Italian drama, aired on Fox channel from to and born from the brilliant ideas of Luca Vendruscolo, Giacomo Ciarrapico and Mattia Torre. Originally conceived with the title of Sampras, it takes its name from its mascot: a goldfish named, in fact, Boris. The three seasons of the series, whose opening theme has been composed by Elio e le storie tese, is still considered one of the best comedy of the last years, and the reason they quickly became a real cult of Italian television it's because it's a small masterpiece of intelligence.

A subtle and mocking self-irony

Boris can be considered a satire about Italian seriality, a stage where wasted talents, recommended and mistreated interns alternate each another under the direction and will of a by now bored director (played by Francesco Pannofino), who in order to bring work home quickly encourages to make things “to fucking dog”. It's about television making fun of television: Boris indeed, first telling the behind the scenes of the Occhi del cuore 2 (Eyes of the heart 2), then the one of Medical dimension and finally the one of a movie for the cinema, makes us smile and at the same time reflect. This because Boris ironically and in a not too veiled way criticizes Italian society: it's normal to recognize in it all those vices and the few virtues of the fourth category Italian actors who however think to be stars of Hollywood, or the laziness of the technicians who always reproduce the same effects “opening all” the lights, or still the impassivity of workers resigned to impossible hours of work and unpaid overtimes... “Because the quality has fucked with us” is in fact not by chance one of the mantras of the series.

Behind the comedy

In Boris, behind the specter of mediocrity that hovers over any attempt to rise from the stereotypes of Italian seriality, there are also an awareness and a certain reverence for quality cinema. In fact there are many tributes to other much higher models: Lars Von Trier, Ettore Scola, Wim Wenders and Sidney Pollack, but no less relevant are the references to Twin Peaks, Mulholland Drive and Star Wars. Also making Boris a very successful product were the many cameos that appear on the show: among these we remember Corrado Guzzanti, Giorgio Tirabassi, Valerio Mastandrea, Laura Morante and Valentina Lodovini.


In short, it's for these and many other reasons that we of Cineuni can only suggest you to watch this series, while for those who have already watched it a binge-rewatching marathon of Boris is really what you need!


Diletta La Marca

Elenco delle news 2020

Merchandising | Acquista DVD e gadgets su Boris

Boris - La fuori serie italiana Stagione 01 Boris 2 Boris 3 Boris Il Film (DVD) Boris Il Film (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris Il film - Elio e le storie tese Boris Il film - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

Webmaster: Salvatore Blanca

© Boris Italia - . Boris Italia è un fansite dedicato alla serie tv italiana Boris. Dal , con gioia e passione.

Top