This website adheres to the EU Regulation /679, commonly known as GDPR. We use technical and third-party cookies to customize contents and ads, to provide social media features and to analyze our traffic. For more information, read the cookie policy and privacy policy.

News 2020

That's why we want Boris 4 to become a reality

| Colpoditosse.com

Colpoditosse.com - Article - That's why we want Boris 4 to become a reality - Page 01 Colpoditosse.com - Article - That's why we want Boris 4 to become a reality - Page 02 Colpoditosse.com - Article - That's why we want Boris 4 to become a reality - Page 03 Colpoditosse.com - Article - That's why we want Boris 4 to become a reality - Page 04

Plus icon Show all screenshots [07]

Italy flag United Kingdom flag Show/hide the transcription and the translation.

Ecco perché vogliamo che Boris 4 diventi una realtà

Da Francesco Cangemi -



Il fatto che Netlix Italia abbia messo sul suo catalogo Boris ha risvegliato l'amore di chi ne era già innamorato.


E ha permesso alla serie tv italiana più italiana e, contemporaneamente, meno italiana che ci sia di creare nuovi adepti che sono rimasti folgorati sulla via di René e del suo pesciolino.


Boris, storia di un pesce molto amato

Colpoditosse ha amato Boris sin dalla sua prima apparizione tv sul canale Fox di Sky.


I meriti sono da ascrivere a tre sceneggiatori fuori di testa, ad una produzione ancora più fuori di testa ma, evidentemente, molto più lungimirante di tante e ad un cast di attori che è perfetto per Boris.


Basata su un soggetto di Luca Manzi e Carlo Mazzotta, la serie è sceneggiata da Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e Mattia Torre, morto prematuramente nel fra lo sgomento di quanti gli hanno voluto bene umanamente e artisticamente.


Boris come Ghostbusters?

Ecco, il nodo che blocca Boris 4 per tanti è proprio qui. Senza Mattia Torre non sarebbe la stessa cosa. La paura è quella che si crei il “blocco di Ghostbusters”. Cos'è?


Per anni Dan Akroyd, che nel film è Ray, avrebbe voluto scrivere il terzo capitolo della saga ma la morte, anche qui prematura, di Egon ovvero l'attore Harol Ramis lo ha bloccato.


Una forma di rispetto, di paura, di tristezza messe insieme.



Ma i fan sognavano questo ritorno e, anche se restano da capire i tempi dettati dall'emergenza Coronavirus, il terzo capitolo di “Ghosbusters” a cui il cast originale parteciperà attivamente (il regista è il figlio di Ivan Reitman), sarà il vero proseguo che, nella narrazione, salterà il discutibile capitolo del “Ghostbusters” al femminile.


Ma Boris è Boris...



Boris però non è “Ghostbusters” e l'Italia non è l'America. Anche se il sommo rispetto di chi a Boris ha lavorato con Mattia Torre è commovente e merita tutto il rispetto del caso.


C'è un però. C'è che il boom su Netflix, forse, nessuno se lo aspettava e ora va gestita una platea di fan più vasta rispetto a quella del , l'anno d'esordio, che chiede a gran voce un ritorno.


C'è voglia che René, Arianna, Stanis, Corinna, Alessandro, Duccio, Biascica, Lopez, Sergio, Alfredo, Lorenzo, il conte Mariano Giusti, magari anche Karin, Fabiana, Cristina la fija de Mazinga, gli sceneggiatori e, soprattutto, Boris si riuniscano per la quarta serie.


Un Boris 4 dove, sperano i fan, ci sia spazio anche per il Glauco di Giorgio Tirabassi ripresosi dopo un malore che aveva fatto spaventare i fan della serie.


In un eventuale Boris 4 non ci sarà, purtroppo, la meravigliosa segretaria di produzione Itala perché anche Roberta Fiorentini non è più fra noi.


Gli attori favorevoli al seguito

Se per il mondo online, che ha già lanciato una petizione per avere la quarta serie, Boris 4 deve essere realtà, sceneggiatori e attori sono un po' divisi. Ma proprio gli attori, dopo il boom di Netflix, iniziano a incalzare per una nuova edizione.


Si sono schierati apertamente a sostegno della petizione Boris 4 Paolo Calabresi (Biascica), Caterina Guzzanti (Arianna), Carolina Crescentini (Corinna), Ninni Bruschetta (Duccio Patané) e, soprattutto, René Ferretti aka Francesco Pannofino.


A cazzo di cane

I fan, noi tutti e siamo tanti perché basta pensare alle varie pagine omaggio su fb fra cui citiamo Gli occhi del Conte su tutte, sperano che le remore possano essere vinte.



Sono remore comprensibili. Nessuno ha mai pensato di fare Ben Hur 2 (chi scrive sa che l'ha sparata grossa come paragone), ma alla fine quel “Ghostbusters 3” uscirà.


“Gli Occhi del cuore 3” che René consegna alla produzione nell'ultima puntata della terza stagione, piuttosto che “Machiavelli” o “Il giovane Ratzinger” o la prima versione cinematografica de “La Casta”.


I fan di Boris attendono di sapere come andrà a finire almeno uno di questi progetti.


Tutti aspettano di vedere Duccio smarmellare e René dare il suo «azione» prima di sbroccare. A cazzo di cane. Come piace a noi.

That's why we want Boris 4 to become a reality

By Francesco Cangemi -



The fact that Netflix Italy has added in its catalog Boris has awakened the love of those who were already in love with it.


And it has allowed the Italian TV series most Italian and, at the same time, less Italian, to create new followers who have been struck by René and his little goldfish.


Boris, story of a much loved fish

Colpoditosse has loved Boris since its first TV appearance on Sky's Fox channel.


The merits are to be attributed to three crazy scriptwriters, and an even more crazy production but, obviously, much more forward-looking than many and a cast of actors that is perfect for Boris.


Based on a subject of Luca Manzi and Carlo Mazzotta, the series is scripted by Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo and Mattia Torre, died prematurely in between the dismay of those who loved him humanly and artistically.


Boris as Ghostbusters?

Here, the knot that blocks Boris 4 for many is right here. Without Mattia Torre wouldn't be the same. The fear is that it creates the “block of Ghostbusters”. What's it??


For years Dan Akroyd, who in the movie plays Ray, would have liked to write the third chapter of the saga but the death, even here premature, of Egon that is the actor Harol Ramis has blocked him.


A form of respect, of fear, of sadness put together.



But the fans dreamed of this return and, even if the times dictated by the Coronavirus emergency remain to be understood, the third chapter of “Ghosbusters” to which the original cast will actively participate (the director is the son of Ivan Reitman), will be the true continuation that, in the narration, will skip the questionable chapter of the female version of “Ghostbusters”.


But Boris is Boris...



Boris however is not “Ghostbusters” and Italy is not America. Although the utmost respect from whom in Boris worked with Mattia Torre is moving and deserves all due respect.


There is a though. It must be considered that the boom on Netflix, perhaps, no one expected it and now a wider audience of fans must be managed than the one of , the debut's year, which is clamoring for a return.


There is the desire that René, Arianna, Stanis, Corinna, Alessandro, Duccio, Biascica, Lopez, Sergio, Alfredo, Lorenzo, the Count Mariano Giusti, maybe even Karin, Fabiana, Cristina the daughter of Mazinga, the screenwriters and, above all, Boris come together for the fourth series.


A Boris 4 where, the fans hope, there is also space for the character of Glauco played by Giorgio Tirabassi recovered after an illness that scared the fans of the series.


In a possible Boris 4 there will not be, unfortunately, the wonderful production secretary Itala because Roberta Fiorentini died.


The actors agree to the continuation

If for the online world, which has already launched a petition to have the fourth series, Boris 4 must be reality, screenwriters and actors are a bit divided. But just the actors, after the boom of Netflix, begin to press for a new season.


Paolo Calabresi (Biascica), Caterina Guzzanti (Arianna), Carolina Crescentini (Corinna), Ninni Bruschetta (Duccio Patané) and, mostly, René Ferretti aka Francesco Pannofino spoke out openly in support of the Boris 4's petition.


To fucking dog

The fans, all of us and we're many because just think of the various tribute pages on Facebook among which we mention Gli occhi del Conte (The eyes of the Count) above all, hope that the doubts can be overcome.



The doubts are understandable. No one has ever thought of doing Ben Hur 2 (the writer knows to have done a big comparison), but in the end that “Ghostbusters 3” will be released.


“Gli Occhi del cuore 3” (The Eyes of the heart 3) that René delivers to production in the last episode of the third season, rather than “Machiavelli” or “Il giovane Ratzinger” (The young Ratzinger) or the first cinematographic version of “La Casta” (The Caste).


Boris fans are waiting to know how at least one of these projects will turn out.


Everyone is waiting to see Duccio opening all the light and René saying his «action» before to flip out. To fucking dog. As we like it.

List of the news 2020

Boris 4 | The news about the developments of the fourth season of Boris

Last articles of blog

Last news

Merchandising | Buy DVD and gadgets about Boris

Boris - The Italian off series Season 01 Boris 2 Boris 3 Boris The movie (DVD) iPhone Tough Case (Smarmella! by Duperdu) Throw Pillow (Boris TV by swear) Comforter (Sto molto bene - Boris (white) by Warcry4) Classic Mug (A cazzo di cane - Boris by Madalpaca92) Laptop Sleeve (È stato... | Boris by ijijojajo) Mask (F4 BASITO | Serie Tv Italiana Boris by ChiaraKali)

WebmasterCookie policyPrivacy policy

© Boris Italia - . Boris Italia is a fansite about Italian tv series Boris. Since , with joy and passion.

Top