This website adheres to the EU Regulation /679, commonly known as GDPR. We use technical and third-party cookies to customize contents and ads, to provide social media features and to analyze our traffic. For more information, read the cookie policy and privacy policy.

  • Italy flag
  • United Kingdom flag

News 2017

Look with the eyes of the heart, Boris (that maybe comes back)

| Filmloversfilmlovers.Blogspot.com

Filmloversfilmlovers.Blogspot.com - Article - Look with the eyes of the heart, Boris (that maybe comes back) - Page 01 Filmloversfilmlovers.Blogspot.com - Article - Look with the eyes of the heart, Boris (that maybe comes back) - Page 02 Filmloversfilmlovers.Blogspot.com - Article - Look with the eyes of the heart, Boris (that maybe comes back) - Page 03

Italy flag United Kingdom flag Show/hide the transcription and the translation.

martedì


Guardare con gli occhi del cuore, Boris (che forse torna)


Pare che ci sarà un seguito di Boris. Appena ho letto la notizia ho urlato E dai dai dai!!!

Chi ha visto Boris lo sa, crea più dipendenza di Game of Thrones, non puoi non amare i suoi personaggi e citare le loro battute

Per chi non conoscesse René Ferretti e la sua troupe, ecco un breve assaggio...

Il cast di Boris

Boris è una serie tv, ideata da Luca Manzi, andata in onda su Fox tra il e il . Quando uscì, si trattò di un format nuovo, per durata (gli episodi durano circa 30 minuti) e soprattutto per la trama, il sottotitolo è infatti La fuoriserie italiana.

Boris infatti parodia il suo stesso genere; è ambientata sul set di un'ipotetica fiction, Gli occhi del cuore, e racconta di cosa accade durante le riprese.

Non vi è un vero e proprio protagonista, ma possiamo individuare una figura centrale in Alessandro (Alessandro Tiberi), stagista di regia - non a caso la serie inizia il suo primo giorno di lavoro.

In Boris ci troviamo di fronte ad una trama surreale che scivola spesso e volentieri in un voluto grottesco, per amplificarne l'assurdità delle situazioni.

L'elemento portante di questa serie tv è la sceneggiatura di Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e Mattia Torre; le situazioni e i dialoghi partono da un universo diegetico quanto più reale (il set) per arrivare al surreale (cosa accade ogni giorno durante la lavorazione), questo procedimento parte dall'esasperazione degli stereotipi televisivi, a partire da quelli della fiction italiana.

Ciò che più resta impresso nello spettatore sono i dialoghi, talmente divertenti che non si può non citarli a memoria (memorabili quasi quanto gli straordinari di Libeccio).

Occhi del cuore, la brutta fiction su cui lavora la troupe, presenta molte delle pecche dei grandi sceneggiati televisivi, la trama a volte nonsense - possiamo vederne degli spezzoni che non creano una storia ben precisa, l'uso di battute retoriche, una brutta fotografia e non per ultima la recitazione “a cazzo di cane”.

I personaggi che popolano il set sono a modo loro stereotipati, dal regista, Renè Ferretti (Francesco Pannofino), agli attori Stanis (Pietro Sermonti) e Corinna (Carolina Crescentini), fino agli stessi sceneggiatori (Valerio Aprea, Massimo De Lorenzo e Andrea Sartoretti). Sono tutti personaggi con atteggiamenti e battute ricorrenti tanto da diventare dei veri e propri tormentoni, tutti tranne Alessandro, quasi un pesce fuor d'acqua.

È proprio un pesce che dà il titolo alla serie; Boris (Becker) è un pesciolino rosso che il buon Renè porta sempre sul set per dargli ispirazione, può sembrare un dettaglio insignificante che diventa molto di più (un po' come succede nelle fiction).

Ciliegina sulla torta è la sigla, cantata da Elio e le storie tese, in cui il cast, in un palese playback canta ed ammicca alla telecamera come nelle peggiori soap-opera.



Boris è ormai una serie cult, tanto da essere paragonata a Twin Peaks (esistono pagine geniali come “Ferretti cammina con me”) e i fan non vedono l'ora di urlare genio insieme al caro vecchio Renè.

Tuesday


Look with the eyes of the heart, Boris (that maybe comes back)


Apparently there will be a sequel to Boris. As soon as I read the news I screamed And come on come on come on!!!

Who has watched Boris knows it, creates more dependence than Game of Thrones, you have to love its characters and to quote their lines

For those who don't know René Ferretti and his crew, here a short preview...

The cast of Boris

Boris is a tv series, created by Luca Manzi, aired on Fox between and . When aired, it was a new format, for duration (episodes last about 30 minutes) and especially for the plot, the subtitle is indeed The Italian off series.

Boris indeed mocks its own genre; it's set on the set of a hypothetical drama, Gli occhi del cuore (The eyes of the heart), and tells what happens during the shootings.

There is not a true protagonist, but we can identify a central figure in Alessandro (Alessandro Tiberi), intern of direction - no coincidence that the series begins his first day of work.

In Boris we watch a surreal plot that slips often and willingly into a wanted grotesque, to amplify the absurdity of the situations.

The main element of this TV series is the screenplay by Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo and Mattia Torre; the situations and dialogues start from a diegetic universe as real (the set) to arrive to the surreal (what happens every day during the processing), this procedure starts from the exasperation of the television stereotypes, starting from the ones of the Italian drama.

What more remains imprinted in the viewer are the dialogues, so much fun that you have to quote them from memory (memorable just as the overtimes of Libeccio).

Occhi del cuore (The eyes of the heart), the bad drama on which the crew works on, has many of the flaws of the great television dramas, the plot sometimes nonsense - we can see some pieces that don't create a well defined history, the use of rhetorical lines, a bad photography and also the acting “to fucking dog”.

The characters that populate the set are in their own way stereotyped, by the director, Renè Ferretti (Francesco Pannofino), to the actors Stanis (Pietro Sermonti) and Corinna (Carolina Crescentini), until to the same screenwriters (Valerio Aprea, Massimo De Lorenzo and Andrea Sartoretti). They are all characters with recurring attitudes and lines so to become real catchphrases, everybody except Alessandro, almost a fish out of water.

It's a fish that gives the title to the series; Boris (Becker) is a red goldfish that Renè always brings to the set to inspire him, it may seem an insignificant detail that becomes much more (a little as happens in the drama).

The icing on the cake is the opening theme, sung by Elio e le storie tese, in which the cast, in a clear playback sings and winks at the camera as in the worst soap operas.



Boris is now a cult series, so much to be compared to Twin Peaks (there are brilliant pages as “Ferretti cammina con me (Ferretti walks with me)”) and fans can't wait to scream genius together with Renè.

List of the news 2017

Fun

Merchandising | Buy DVD and gadgets about Boris

Boris - The Italian off series Season 01 Boris 2 Boris 3 Boris The movie (DVD) Boris The movie (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris The movie - Elio e le storie tese Boris The movie - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

Webmaster: Salvatore Blanca

© Boris Italia - . Boris Italia is a fansite about Italian tv series Boris. Since , with joy and passion.

Top