Questo sito web aderisce al Regolamento UE /679, comunemente denominato GDPR. Utilizziamo cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Per maggiori informazioni, leggi la cookie policy e privacy policy.

Boris all'UltraPop Festival
  • Bandiera dell'Italia
  • Bandiera del Regno Unito

News 2016

Boris. La fuori serie italiana

| Portale.Unime.it

Portale.Unime.it - Articolo - Boris. La fuori serie italiana - Pagina 01 Portale.Unime.it - Articolo - Boris. La fuori serie italiana - Pagina 02

Bandiera dell'Italia Bandiera del Regno Unito Mostra/nascondi la trascrizione e la traduzione.

Boris. La fuori serie italiana

Redazione UniVersoMe 4 settimane ago Film, Recensioni Leave a comment 285 Views

Dal è in onda su Netflix Boris (La fuoriserie Italiana). Boris è una meta-serie, che racconta le imprese sul set de "Gli Occhi del Cuore", classica fiction italiana di basso livello e piena di sentimentalismi. Il giovane Alessandro, entusiasta del suo lavoro come stagista, presto capirà che il mondo della tv è ben diverso da quello che si aspettava. Ogni personaggio del set incarna uno stereotipo delle serie tv italiane: René Ferretti, regista disilluso che si adatta a un metodo "a cazzo di cane", Stanis La Rochelle, attore mediocre convinto di essere degno del cinema americano, Corinna Negri, attrice priva di talento che recita solo grazie al suo bell'aspetto, e l'aiuto regia Arianna Dell'Arti, l'unico personaggio pienamente positivo, che cerca sempre di sistemare tutti i problemi presenti sul set. Attorno a loro ruotano anche le vicende di una serie di personaggi minori, ma altrettanto grotteschi: Biascica, lo scontroso ed ignorante capo elettricista, Duccio, direttore della fotografia ormai diventato cocainomane, e Lorenzo, l'altro stagista, definito "lo schiavo" per il suo carattere sottomesso e remissivo. Attraverso varie peripezie, situazioni rocambolesche e trattative con attori folli e dalle strane pretese, in Boris si dipinge il mondo della tv ormai pieno di compromessi, di accordi con i potenti e di scene pessime girate solo per portare minuti a casa ("Minutaggio, dobbiamo fare minutaggio", ripetuto spesso da René durante la serie). A rendere i personaggi quasi delle "maschere" della commedia italiana contribuiscono le varie citazioni attribuitegli e ricorrenti nel corso delle stagioni: "Cagna maledetta" (rivolto a Corinna) e "a cazzo di cane" sono gli emblemi della regia di René Ferretti, "smarmella" e "apri tutto" rappresentano le uniche tecniche applicate da Duccio per sistemare la fotografia ed infine "questa scena è troppo italiana", pronunciata da Stanis in riferimento a scene per lui di bassa qualità. A dispetto del mondo che descrive, Boris è, invece, proprio la dimostrazione che il talento in Italia non manca e che anche con semplici scene ed un budget non troppo alto si può creare un progetto innovativo. È una serie da vedere in compagnia, ottima nei momenti di pausa studio/lavoro, che ti prende inizialmente per le risate ma che arriva a farti affezionare ai personaggi ed alle loro sorprendenti storie. Boris è questo e molto altro ancora, è la capacità di suscitare un riso amaro, che, mentre ti distrae, ti fa anche riflettere sui problemi che offuscano la televisione italiana senza mai abbandonare la sua tipica sottile ironia. Il tocco di classe in più è sicuramente la sigla affidata a "Elio e le storie tese", che ben presto vi ritroverete a cantare senza nemmeno pensarci! Perciò, non vi resta che dare una possibilità a questa serie e prepararvi a guardare oltre la sua semplice comicità.



Edvige Attivissimo

Boris. The Italian off series

Redazione UniVersoMe 4 weeks ago Film, Recensioni Leave a comment 285 Views

From Boris (The Italian off series) is on air on Netflix. Boris is a meta-series, that tells the stories on the set of "Gli Occhi del Cuore" (The Eyes of the Heart), classic Italian drama of poor level and full of sentimentalisms. The young Alessandro, enthusiastic about his job as intern, will soon understand that the world of the television is very different from what he expected. Every character of the set embodies a stereotype of the Italian TV series: René Ferretti, disillusioned director who adapts himself to a method "messily", Stanis La Rochelle, mediocre actor that believes to be worthy of the American cinema, Corinna Negri, talentless actress who plays only thanks to hers handsome appearance, and the first assistant director Arianna Dell'Arti, the only fully positive character, who always tries to fix all the problems present on the set. Around them rotate also the stories of a series of minor characters, but equally grotesque: Biascica, the grumpy and ignorant chief electrician, Duccio, director of photography now become addicted to cocaine, and Lorenzo, the other intern, defined "the slave" for his submissive and remissive nature. Through various vicissitudes, incredible situations and negotiations with demented actors and with strange claims, in Boris is depicted the world of the TV now full of compromises, of agreements with the powerfuls and of terrible scenes shot only to bring minutes at home ("Running time, we have to make running time", often repeated by René during the series). To make the characters almost some "masks" of the Italian comedy contribute the various quotes attributed to him and recurrent during the seasons: "Cagna maledetta" (Damned bitch) (addressed to Corinna) and messily are the emblems of the direction of René Ferretti, "smarmella" (open all the light) and "apri tutto" (open all) are the only techniques applied by Duccio to fix the photography and finally "questa scena è troppo italiana" (this scene is too Italian), said by Stanis in reference to scenes of poor quality for him. Despite of the world that describes, Boris is, instead, just the demonstration that the talent in Italy is not lacking and that even with simple scenes and a budget not too high it can be created an innovative project. It's a series to be seen in company, excellent during the times of study/work break, that initially takes you for the laughs but that get attack you to the characters and to their amazing stories. Boris is this and still much more, is the ability to inspire a bitter laugh, that, while distracts you, also it makes you think about the problems that obscure the Italian television without ever abandoning its typical subtle irony. The plus touch of class is the opening theme entrusted to "Elio e le storie tese", that soon you'll start to singing without even thinking about it! Therefore, you just have to give a chance to this series and prepare yourself to look beyond its simple comedy.



Edvige Attivissimo

Elenco delle news 2016

Social

Webmaster: Salvatore Blanca

Merchandising | Scopri tutto quello che puoi acquistare sulla serie Boris e Boris Il film

Boris - La fuori serie italiana Stagione 01 Boris 2 Boris 3 Boris Il Film (DVD) Boris Il Film (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris Il film - Elio e le storie tese Boris Il film - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

© Boris Italia - . Boris Italia è un fansite dedicato alla serie tv italiana Boris. Dal , con gioia e passione.

Top