This website adheres to the EU Regulation /679, commonly known as GDPR. We use technical and third-party cookies to customize contents and ads, to provide social media features and to analyze our traffic. For more information, read the cookie policy and privacy policy.

News 2013

Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others

| Grazia.it

Grazia.it - Article - Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others - Page 01 Grazia.it - Article - Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others - Page 02 Grazia.it - Article - Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others - Page 03 Grazia.it - Article - Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others - Page 04

Plus icon Show all screenshots [08]

Italy flag United Kingdom flag Show/hide the transcription and the translation.

Dieci serie tv made in Italy tutte da guardare: «In Treatment» e gli altri

Alice Cucchetti -



Fotogallery Dieci serie tv made in Italy tutte da guardare: «In Treatment» e gli altri



in-treatment-sky-sergio-castellitto-serie-tv - Sergio Castellitto è l'analista protagonista di «In Treatment»



Serie tv made in Italy: ecco 10 esempi eccellenti



Un format già adattato in 13 paesi, attori importanti, un giovane regista promettente: arriva su Sky Cinema 1 il la versione italica di «In Treatment», con Sergio Castellitto a sostituire Gabriel Byrne. E ha tutte le carte in regola per sovvertire il luogo comune secondo cui la serialità nostrana non sarebbe mai all'altezza di quelle straniere. Ci proviamo anche noi: ecco 10 serie televisive italiane da non perdere o da recuperare al più presto.


In Treatment

La storia: Giovanni è uno psicologo che riceve i pazienti nel proprio studio dal lunedì al giovedì; il venerdì, è lui ad andare a trovare una sua vecchia amica analista. Nel frattempo: crisi di mezza età, problemi con la moglie e il corteggiamento spietato di una paziente...

Retroscena: La serie, inconfondibile per il formato che si struttura in un episodio da 30 minuti al giorno per cinque giorni alla settimana, è nata in Israele con il titolo «BeTipul», ma in tutto il mondo è nota soprattutto per la versione statunitense targata HBO, con Gabriel Byrne, Dianne Wiest, Mia Wasikowska, Melissa George.

Le star: L'adattamento italiano, prodotto da Sky e diretto da Saverio Costanzo («La solitudine dei numeri primi»), srotola un red carpet di tutto rispetto: oltre al protagonista Castellitto, ci sono la moglie Valeria Golino, la paziente innamorata Kasia Smutniak, la coppia in crisi Barbora Bobulova/Adriano Giannini, la psicologa Licia Maglietta.


Romanzo Criminale

La storia: Negli anni della contrapposizione politica, tre giovani criminali di borgata decidono di costruire un organizzazione a delinquere per «prendersi Roma», passata alla storia come “banda della Magliana”. Due stagioni tese e densissime: nella prima l'ascesa del gruppo, nella seconda la caduta, in seguito alla morte del Libanese.

Retroscena: L'ispirazione primaria è il romanzo fiume di Giancarlo De Cataldo che, tra noir e cronaca, ricostruisce una delle storie criminali più iconiche dell'Italia recente. Dal libro, prima della serie Sky, è stato tratto il successo cinematografico di Michele Placido con Kim Rossi Stuart, Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria e Stefano Accorsi.

Le star: Per i giovani attori Francesco Montanari, Marco Bocci, Alessandro Roja e Vinicio Marchioni, «Romanzo criminale. La serie» ha costituito il trampolino di lancio. Lo stesso per l'ottimo regista Stefano Sollima, che nel ha esordito al cinema con «Acab» e che ora sta realizzando, sempre per Sky, una serie tratta da «Gomorra».


Boris

La storia: Le vicissitudini tragicomiche di una troupe sgangherata e impegnata, in un teatro di posa, a realizzare l'orrida fiction «Gli occhi del cuore 2».

Retroscena: Prima serie originale prodotta da Fox Italia, è durata tre stagioni (ma in fan sperano ancora in una quarta), ha originato un film per il grande schermo, ha ospitato numerose guest star. E messo alla berlina, con ironia amarissima e trovate geniali, i vizi e le magagne dell'Italia, non solo televisiva.

Le star: Astro incontrastato di «Boris» è Francesco Pannofino, ottimo doppiatore (sua la voce italiana di Clooney) che con questa serie ha rilanciato una seconda carriera d'attore.


Il commissario Montalbano

La storia: Le indagini di Salvo Montalbano, commissario della fittizia cittadina siciliana di Vigata (ricalcata su Porto Empedocle).

Retroscena: In onda dal , la serie torna più o meno puntuale con una manciata d'episodi a distanza di uno o due anni (le prossime 4 puntate inedite arrivano a metà aprile). Il personaggio di Montalbano, ormai installato nell'immaginario collettivo, nasce (e continua a vivere) nei romanzi e racconti di Andrea Camilleri, che a sua volta è stato anche un autore per la tv. Perfettamente inserito nella tradizione del giallo siciliano (vedi Sciascia), «Il commissario Montalbano» ha dato origine pure a un prequel/spinoff sul poliziotto da giovane, interpretato dal bravo Michele Riondino.

Le star: Luca Zingaretti, grande attore di cinema e teatro, ha compiuto la perfetta metamorfosi in Montalbano, sfoderando, da romano, un inappuntabile accento siculo. Lo confermano lo stesso Camilleri e un successo di pubblico stratosferico.


Tutti pazzi per amore

La storia: Paolo, vedovo, e Laura, divorziata, sono vicini di pianerottolo. Si detestano profondamente, e così i rispettivi figli adolescenti. Inutile dire che scoppierà (tra tutti) l'amore.

Retroscena: Ideata da Ivan Cotroneo (scrittore, sceneggiatore, regista, ad esempio di «La kryptonite nella borsa»), la forza di «Tutti pazzi per amore», riuscito mix di commedia romantica e familiare, sta nell'elemento musical, centrale e ricorrente (ogni episodio ha il titolo di una famosa canzone). «Molto poco italiano» commenterebbe soddisfatto Stanis, protagonista di «Boris».

Le star: Emilio Solfrizzi e Paolo, mentre Laura è stata interpretata da Stefania Rocca nella prima stagione, poi sostituita da Antonia Liskova. Inoltre, i più noti attori di fiction nostrane sono passati, prima o poi, di qui.


Camera café

La storia: Luca Nervi e Paolo Bitta sono amici e colleghi d'ufficio, ma sembrano passare quasi tutto il loro tempo davanti alla macchinetta del caffè. Così come, più o meno, il resto dei dipendenti...

Retroscena: Trasposizione italica di un format francese, la sitcom si basa su un'idea semplice e low cost: una sola telecamera fissa (che restituisce il “punto di vista” della macchina del caffè) riprende una successione di veloci sketch, praticamente dei piccoli piani sequenza. La bravura degli attori fa il resto.

Le star: Il duo cabarettistico Luca (Bizzarri) & Paolo (Kessisoglu) dà vita a una coppia, cinica e goliardica, indimenticabile. Ma non bisogna dimenticare i tanti personaggi di contorno, come Silvano e Patti, interpretati da Alessandro Sampaoli e Debora Villa.


Crimini

La storia: Una raccolta di storie noir e thriller, di gialli e misteri.

Retroscena: «Crimini» è una serie antologica (ogni episodio è indipendente e con nuovi attori e personaggi, un po' come la storica «Alfred Hitchcock presenta»), curata da Giancarlo De Cataldo e ispirata, almeno in prima battuta, alle raccolte di racconti omonime pubblicate da Einaudi. A scrivere gli episodi, i migliori giallisti italiani: da Gianrico Carofiglio a Massimo Carlotto, da Sandrone Dazieri ad Andrea Camilleri.

Le star: Il cast si rinnova a ogni puntata, le vere star della produzione sono (per una volta!) gli autori di sceneggiature e soggetti. Anche se l'episodio più chiacchierato è stato quello della seconda stagione in cui compare Sara Tommasi...


Non pensarci

La storia: Stefano vive a Roma, è un musicista fallito e un po' sfigato. Suo padre ha un infarto e lui torna a Rimini, la sua città natale, dove ritrova i fratelli e l'azienda di famiglia sull'orlo del fallimento...

Retroscena: Dopo «Romanzo criminale» (e, prima ancora, «Quo vadis baby» di Salvatores), un altro esempio di film (l'omonimo lungometraggio del fu presentato a Venezia con un certo successo) trasformato in serie tv. In questo caso, però, nei 13 episodi ritornano il regista (Gianni Zanasi, affiancato da Lucio Pellegrini) e gli attori.

Le star: Valerio Mastandrea, Anita Caprioli e Giuseppe Battiston. Basta la loro presenza a valere una visione.


L'Ispettore Coliandro

La storia: Coliandro è un ispettore bolognese, imbranato, goffo e non brillantissimo, appassionato fan di Clint Eastwood e del suo ispettore Callaghan. Puntualmente, finisce invischiato in indagini più grosse di lui, trova il colpevole per fortuna o per caso, nessuno gliene riconosce mai il merito.

Retroscena: Nel marasma di poliziotti, carabinieri, marescialli, agenti e religiosi che s'improvvisano detective, il Coliandro creato da Carlo Lucarelli (nel romanzo «Il giorno del lupo») e diretto dai talentuosi Manetti Bros. È una boccata d'aria fresca. Cinematografico, citazionista e a tratti esilarante, la serie è stata maltrattata dai palinsestisti Rai, perché un po' troppo violenta e lontana dai canoni della fiction nostrana.

La star: Il personaggio di Coliandro ha lanciato il bravo Giampaolo Morelli, perfetto nel restituire un agente sfigato ma onesto, ironico al punto giusto.


1992

La storia: Nel esplode Tangentopoli, e l'Italia va in tilt. Da un lato le indagini, sotto riflettori mediatici perenni, dei magistrati milanesi. Dall'altro, la vita quotidiana, ribaltata, di sei personaggi comuni.

Retroscena: Sono in corso le riprese di una delle serie Sky più attese dell'anno. Fortemente voluta e ideata da Stefano Accorsi (che ne è anche interprete), a dirigerla c'è Giuseppe Gagliardi («Tatanka»).

Le star: Accanto ad Accorsi e ad altri volti noti della fiction nostrana, da tenere d'occhio la giovane e bellissima Tea Falco, scoperta da Bertolucci nel suo ultimo film «Io e te».


Oltre a «1992», Sky ha in cantiere anche «Gomorra» (con Roberto Saviano direttamente coinvolto nel progetto) e una promettente serie su «Diabolik» che però, probabilmente, non vedremo fino al .



© Riproduzione riservata

Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others

Alice Cucchetti -



Photogallery Ten TV series made in Italy to watch: “In Treatment” and the others



in-treatment-sky-sergio-castellitto-serie-tv - Sergio Castellitto is the therapist protagonist of «In Treatment»



TV series made in Italy: here are 10 excellent examples



A format already adapted in 13 countries, important actors, a promising young director: it arrives on Sky Cinema 1 on the Italian version of «In Treatment», with Sergio Castellitto replacing Gabriel Byrne. And it has all the credentials to subvert the commonplace according to which Italian seriality would never live up to the foreign ones. We try it too: here are 10 Italian TV series not to be missed or to be recovered as soon as possible.


In Treatment

The story: Giovanni is a psychologist who receives patients in his office from Monday to Thursday; on Friday, he visits an analyst longtime friend of him. Meanwhile: midlife crisis, problems with the wife and the ruthless courtship of a patient...

Backstage: The series, unmistakable for the format that is structured in an episode of 30 minutes a day for five days a week, was born in Israel with the title «BeTipul», but all over the world is known above all for the US version realized by HBO, with Gabriel Byrne, Dianne Wiest, Mia Wasikowska, Melissa George.

The stars: The Italian adaptation, produced by Sky and directed by Saverio Costanzo («La solitudine dei numeri primi» (The Solitude of Prime Numbers)), has a respectable red carpet: in addition to the protagonist Castellitto, there are the wife Valeria Golino, the patient in love Kasia Smutniak, the couple in crisis Barbora Bobulova/Adriano Giannini, the psychologist Licia Maglietta.


Romanzo Criminale (Criminal Romance)

The story: In the during the political opposition, three young township criminals decide to build a criminal organization for «taking Rome», gone down in history as “banda della Magliana” (Magliana gang). Two tense and very dense seasons: in the first one the rise of the group, in the second one the fall, following the death of Libanese.

Backstage: The primary inspiration is the endless novel by Giancarlo De Cataldo that, between noir and history, reconstructs one of the most iconic criminal stories of recent Italy. From the book, before the series by Sky, has been taken the cinematographic success by Michele Placido with Kim Rossi Stuart, Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria and Stefano Accorsi.

The stars: For the young actors Francesco Montanari, Marco Bocci, Alessandro Roja and Vinicio Marchioni, «Romanzo criminale. La serie» (Criminal Romance. The series) has been the springboard. The same for the good director Stefano Sollima, that in has made his film debut with «Acab» and who is now producing, again for Sky, a series based on «Gomorra» (Gomorrah).


Boris

The story: The tragicomic vicissitudes of a ramshackle and busy troupe, in a studio, to make the horrible drama «Gli occhi del cuore 2» (The eyes of the heart 2).

Backstage: First original series produced by Fox Italy, lasted three seasons (but fans still hope for a fourth season), has originated a movie for the cinema, has hosted numerous guest stars. And it has mocked, with bitter irony and brilliant ideas, the vices and flaws of Italy, not only television one.

The stars: Uncontested star of «Boris» is Francesco Pannofino, excellent voice actor (he's the Italian dubber of Clooney) who with this series has restarted a second acting career.


Il commissario Montalbano (Commissioner Montalbano)

The story: The investigations of Salvo Montalbano, commissioner of the fictitious Sicilian town Vigata (based on Porto Empedocle).

Backstage: On air from , the series returns more or less punctually with a handful of episodes after a year or two (next 4 unreleased episodes arrive in mid-April). The character of Montalbano, now installed in the collective imagination, borns (and continue to live) in novels and short stories of Andrea Camilleri, was has also been an author for TV. Perfectly inserted in the tradition of Sicilian yellow (as Sciascia), «Il commissario Montalbano» (Commissioner Montalbano) has also given rise to a prequel/spinoff about the young policeman, played by the good Michele Riondino.

The stars: Luca Zingaretti, famous actor of cinema and theater, has made the perfect metamorphosis into Montalbano, showing off, as a Roman, an impeccable Sicilian accent. It's confirmed by Camilleri himself and by a stratospheric success of audience.


Tutti pazzi per amore (All crazy for love)

The story: Paolo, widower, and Laura, divorced, are next-door neighbors. They deeply hate each other, and so do their respective teenage children. Needless to say, love will break out (among all).

Backstage: Created by Ivan Cotroneo (writer, screenwriter, director, for example of «La kryptonite nella borsa» (Kryptonite!)), the strength of «Tutti pazzi per amore» (All crazy for love), successful mix of romantic and family comedy, it's the musical element, central and recurrent (each episode has the title of a famous song). «Very little Italian» Stanis, protagonist of «Boris», would comment with satisfaction.

The stars: Emilio Solfrizzi is Paolo, while Laura has been played by Stefania Rocca in the first season, then replaced by Antonia Liskova. In addition, the best known Italian drama actors have passed, sooner or later, from here.


Camera café (Original format: Caméra Café)

The story: Luca Nervi and Paolo Bitta are friends and office colleagues, but they seem to spend most of their time in front of the coffee machine. So as, more or less, the rest of the employees...

Backstage: Italian transposition of a French format, the sitcom is based on a simple and low cost idea: a single fixed camera (which returns the “point of view” of the coffee machine) records a succession of fast sketches, practically some small sequence plans. The skill of the actors does the rest.

The stars: The stand-up duo Luca (Bizzarri) & Paolo (Kessisoglu) creates a couple, cynical and goliardic, unforgettable. But we must not forget the many secondary characters, such as Silvano and Patti, interpreted by Alessandro Sampaoli and Debora Villa.


Crimini (Crimes)

The story: A collection of noir and thriller stories, crime stories and mysteries.

Backstage: «Crimini» (Crimes) is an anthological series (each episode is independent and with new actors and characters, a bit like the historical «Alfred Hitchcock presents»), edited by Giancarlo De Cataldo and inspired, at least in the first instance, to the collections of homonymous novels published by Einaudi. To write the episodes, the best Italian crime writers: from Gianrico Carofiglio to Massimo Carlotto, from Sandrone Dazieri to Andrea Camilleri.

The stars: The cast is renewed with each episode, the real stars of the production are (for once!) the authors of screenplays and subjects. Although the most talked about episode was the one of the second season in which Sara Tommasi appears...


Non pensarci (Don't think about it)

The story: Stefano lives in Rome, is a failed musician and a little unlucky. His father has a heart attack and he returns to Rimini, his hometown, where he finds his brothers and family business on the verge of bankruptcy...

Backstage: After «Romanzo criminale» (Criminal Romance) (and, even before, «Quo vadis baby» by Salvatores), another example of movie (the feature film of the same name of was presented at Venice Film Festival with some success) transformed into a TV series. In this case, however, in the 13 episodes return the director (Gianni Zanasi, flanked by Lucio Pellegrini) and the actors.

The stars: Valerio Mastandrea, Anita Caprioli and Giuseppe Battiston. Their presence is enough to be worth a vision.


L'Ispettore Coliandro (Inspector Coliandro)

The story: Coliandro is an inspector from Bologna, clumsy, awkward and not very smart, passionate fan of Clint Eastwood and of his Inspector Callaghan. Punctually, he ends up involved in larger investigations than he can deal with, he finds the culprit fortunately or by chance, nobody ever recognizes the merit to him.

Backstage: In the chaos of policemen, carabinieri, marshals, agents and religious who improvise themselves as detectives, the character of Coliandro created by Carlo Lucarelli (in the novel «Il giorno del lupo» (The day of the wolf)) and directed by the talented Manetti Bros. It's a breath of fresh air. Cinematographic, quotationist and at times hilarious, the series has been mistreated by Rai schedules, because a little too violent and far from the canons of Italian drama.

The star: The character of Coliandro has made famous the good Giampaolo Morelli, perfect in returning an unlucky but honest agent, ironic at the right point.


1992

The story: In Tangentopoli (Bribesville) explodes, and Italy goes haywire. On the one hand the investigations, under perennial media spotlights, of the magistrates from Milan. On the other, the daily life, reversed, of six common characters.

Backstage: Are in progress the shootings of one of the most expected Sky series of the year. Strongly wanted and created by Stefano Accorsi (who is also an interpreter), to direct it there's Giuseppe Gagliardi («Tatanka»).

The stars: Next to Accorsi and to other well-known faces of Italian drama, must be kept an eye on the young and beautiful Tea Falco, discovered by Bertolucci in his latest movie «Io e te» (Me and you).


Besides «1992», Sky has also planned «Gomorra» (Gomorrah) (with Roberto Saviano directly involved in the project) and a promising series about «Diabolik» which however, probably we won't see until .



© All rights reserved

List of the news 2013

Boris 4 | The news about the developments of the fourth season of Boris

Last articles of blog

Last news

Merchandising | Buy DVD and gadgets about Boris

Boris - The Italian off series Season 01 Boris 2 Boris 3 Boris The movie (DVD) iPhone Tough Case (Smarmella! by Duperdu) Throw Pillow (Boris TV by swear) Comforter (Sto molto bene - Boris (white) by Warcry4) Classic Mug (A cazzo di cane - Boris by Madalpaca92) Laptop Sleeve (È stato... | Boris by ijijojajo) Mask (F4 BASITO | Serie Tv Italiana Boris by ChiaraKali)

WebmasterCookie policyPrivacy policy

© Boris Italia - . Boris Italia is a fansite about Italian tv series Boris. Since , with joy and passion.

Top