This website uses technical and third-party cookies to provide you a better navigation experience. By closing this banner and continue browsing the website you consent to the use of the cookies in accordance with our policy. For more informations read here.

Accept
  • Italy flag
  • United Kingdom flag

News 2009

Last update:

Boris, the third series is coming

| Video.Sky.it

Italy flag United Kingdom flag Show/hide the transcription and the translation.

Elio e Le Storie Tese - Gli occhi del cuore:

♫♫ Gli occhi del cuore... ♫♫


voce off: Chi ha detto che le serie tv italiane in fatto di gradimento di pubblico non possano competere con quelle d'oltreoceano? Ne è riprova Boris, il telefilm di Fox che tanto successo ha riscosso nelle due precedenti stagioni, per questo ne è stata commissionata una terza, per la gioia di tutti, protagonisti compresi.

Pietro Sermonti: Non me l'aspettavo, ma mi aspettavo il Boris 4 direttamente. No, non me l'aspettavo, infatti ci sono stati un po' di problemini. Comunque è arrivato molto... molto... ben accolto, insomma. Non vedevo l'ora, ecco.

voce off: Il pubblico ha apprezzato la storia, quella di un telefilm nel telefilm dove i personaggi sono complessi e spassosi al tempo stesso ma anche l'affiatamento tra i protagonisti, amici nella vita, che ormai dopo 3 anni sul set di Boris, si sentono in famiglia.

Francesco Pannofino: Abbiamo fatto anche dei figli... ma naturalmente non riconosciuti. No, veramente, siamo una famiglia a parte gli scherzi ci vogliamo bene. Devo dire che tutto questo poi aiuta anche alla bellezza del prodotto che nasce già bello di suo perché sono gli autori che hanno scritto una bellissima storia. Noi siamo contenti di interpretarla e abbiamo passato l'estate a Ciampino.

voce off: Difficile per Davide Marengo in passato grande fan e oggi regista di Boris riportare la disciplina.

Davide Marengo: Ci sono ovviamente situazioni talmente comiche che molto spesso gli attori stessi non riescono a terminare la scena e quindi io devo entrare un po' nel ruolo di quello che li deve redarguire ma chiaramente lo faccio sempre con un... con una sofferenza perché ne rido anche io. Comunque, insomma, c'è un grandissimo affiatamento e si sente.

voce off: Sì, perché l'atmosfera è molto goliardica e spesso il cast non riesce a smettere di ridere durante le riprese.

Pietro Sermonti: M'ammazzo io e chi sta intorno a me tende a ridere ma io vedo anche facce che fanno molto ridere perché insomma se vedi quelli che... quella faccia lì da dottore cane è veramente... insomma... sono i momenti più difficili. L'altro giorno abbiamo... c'abbiamo messo un'ora per fare un ciak perché non riuscivamo, perché c'era... non so Martellone, che è questo enorme... che faceva finta di essere in coma, era in coma e io non riuscivo a guardarlo perché era vestito come un bebè di un quintale, con una specie di ciuccio in bocca e non riuscivo a rimanere serio.

voce off: Nella terza stagione di Boris ci saranno grandi novità. Si evolverà persino la carriera di Alessandro, eterno stagista che, negli spettatori, aveva fatto sorgere la domanda: "Ma quanto dura questo stage?"

Alessandro Tiberi: Mah... vero! Eh, perché... perché ci sono dei pers... delle persone che rimangono un po' incastrati in certi ruoli. Effettivamente in ambienti così ostili a volte è difficile uscirne però sarebbe giusto invece prendere una strada diversa e non è detto che Alessandro in questa serie non... non ci riservi qualche sorpresa rispetto a quello a cui siamo abituati, insomma.

voce off: Boris, non è così surreale quanto sembra. Sono attuali gli spunti che mostrano le ipocrisie presenti nella realtà nel mondo dello spettacolo in genere oltre alla scarsa professionalità di chi ci lavora. Ironizzare alle volte è più efficace di tante altre strategie di comunicazione. È questa la forza di Boris, la fiction che parla della fiction, con due troupe di ripresa scena, una vera e una finta, dove non si capisce nulla tra ciò che è di scena e ciò che non lo è, chi siano i veri componenti della troupe e chi figuranti, dove attori bravi interpretano attori cani, dove durante le pause, poche, si gioca a pallacanestro, dove la professionalità è fondamentale ma prima di tutto viene l'armonia.

{ {

Stanis La Rochelle: La verità di questo sole che m'illumina l'anima.

voce off, René Ferretti: Stoooop!

} }

Elio e Le Storie Tese - Gli occhi del cuore (The eyes of the heart):

♫♫ The eyes of the heart... ♫♫


voice off: Who said that the Italian tv series in terms of public of audience satisfaction can not compete with the ones from overseas? Proof of this is Boris, the tv series by Fox that has been very successful in the previous two seasons, for this has been commissioned a third one, for the joy of everyone, protagonists included.

Pietro Sermonti: I did not expect it, but I expected the Boris 4 directly. No, I did not expect it, in fact there have been a bit of little problems. However it arrived very... very... well received, in short. I could not wait, here.

voice off: The audience appreciated the story, the one of a TV series within the TV series where the characters are complex and hilarious at the same time but also the harmony among the protagonists, friends in life, that now after three years on the set of Boris, they feel like in a family.

Francesco Pannofino: We also made some children... but of course not recognized. No, really, we are a family apart the jokes we love each other. I have to say that all this then helps also to the beauty of the product that is already beatiful of its because the authors have written a beatiful story. We are happy to play it and we have spent the summer in Ciampino.

voice off: Difficult for Davide Marengo in the past big fan and today director of Boris to restore the discipline.

Davide Marengo: There are obviously so comical situations that very often the actors themselves didn't manage to finish the scene and then I have to enter a bit in the role of the one that has to scold them but clearly I always do it with a... with a suffering because I laugh at it me too. However, in short, there's a very great harmony and you can feel it.

voice off: Yes, because the atmosphere is very often exuberant and often the cast can not stop laughing during the shootings.

Pietro Sermonti: I exhaust myself with laughs and who is around me tends to laugh but I see also faces that make to laugh a lot because in short if you see those that... that face there as President Cane is really... in short... they are the most difficult times. The other day we have... have spent an hour to make one take because we could not, because there was... I don't know Martellone, which is this enormous... who pretended to be in a coma, he was in a coma and I could not watch him because he was dressed like a baby of one quintal, with a kind of pacifier in his mouth and I could not to stay serious.

voice off: In the third series of Boris there will be great news. It will evolve even the career of Alessandro, eternal intern that, in the audience, had raised the question: "But how long this internship is?"

Alessandro Tiberi: Well... true! Eh, because... because there are some charac... some people who remain a bit got stuck in certain roles. Effectively in such hostile environment sometimes it's difficult to get out it but it would be right instead to take a different direction and it's not said that Alessandro in this series doesn't... doesn't reserve to us a few surprises compared to what we are used to, in short.

voice off: Boris, is not as surreal as it seems. Are current the ideas that show the hypocrisies present in the reality in the show business in general as well as the lack of professionalism of those who work there. To be ironic sometimes is more effective than many other communication strategies. This is the strength of Boris, the drama that speaks about the drama, with two shooting scenes crews, one real and one fake, where you don't understand anything of what it's in the scene and what it's not, who are the real members of the crew and who are the extras, where good actors play actors dogs, where during the breaks, a few, they play basketball, where the professionalism is fundamental but first of all it comes the harmony.

{ {

Stanis La Rochelle: The truth of this sun that lights my soul.

voice off, René Ferretti: Stoooop!

} }

Contacts

For informations and suggestions send an e-mail to borisitaliaweb@gmail.com

Social

Random meme

S02E11

Those are the minutes of the board of directors of Villa Orchidea. It's all written in there, black on white, dear Conte.
S02E11

Oh well, if slaps fly mean that this is a cheerful set, it's a fun set, where it really laughs.

© Boris Italia - . Boris Italia is a fansite about Italian tv series Boris. Since , with joy and passion. | Webmaster: Salvatore Blanca