Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui.

Accetta
  • Bandiera dell'Italia
  • Bandiera del Regno Unito

News 2009

Ultimo aggiornamento:

Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro

| CineTivu.com

CineTivu.com - Articolo - Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro - Pagina 01 CineTivu.com - Articolo - Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro - Pagina 02 CineTivu.com - Articolo - Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro - Pagina 03 CineTivu.com - Articolo - Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro - Pagina 04 CineTivu.com - Articolo - Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro - Pagina 05

Bandiera dell'Italia Bandiera del Regno Unito Mostra/nascondi la trascrizione e la traduzione.

Francesco Pannofino a Cinetivù: Boris 3 è un capolavoro

Enzo Mauri

Dai dai dai che la giriamo!: un'espressione rinomata che ha contribuito al successo di Boris la fuoriserie tutta italiana, andata in onda per due stagioni sul canale satellitare Fox, prossimamente in onda con la terza, autore René Ferretti (sua la frase del titolo) regista della soap Gli occhi del cuore, le cui riprese vengono raccontate in ciascuna puntata della divertente serie, interpretato da Francesco Pannofino attore di cinema, teatro e televisione, ma soprattutto uno dei più validi doppiatori italiani: presta la voce a Denzel Washington, George Clooney, Wesley Snipes, a William Petersen il Gil Grissom di CSI di recente allontanatosi dalla squadra.


Lo abbiamo visto in diverse fiction tv come Distretto di Polizia, Questa è la mia Terra e la recente nuova edizione di Pinocchio trasmessa dalla Rai, al cinema tra i tanti film in Notturno bus di Davide Marengo, Questa notte è ancora nostra di Genovese e Maniero e nel recente L'uomo Fiammifero di Marco Chiarini. Super impegnato siamo riusciti ad avvicinarlo in una pausa di lavoro, facendoci raccontare progetti e prospettive future.


Francesco cosa puoi anticiparci sulla terza serie di Boris in onda da gennaio su Fox?

Boris 3 sarà un bellissimo racconto dalla prima alla quattordicesima puntata. Se le prime due serie erano bellissime, la terza è un capolavoro, secondo me. Boris 1 e 2 andranno finalmente in chiaro su un nuovo canale, Cielo, presente sia sul digitale terrestre che su SKY.

Parliamo del tuo lavoro, molti colleghi intervistati ci hanno fatto notare come i "ritmi" del doppiaggio, soprattutto televisivo, siano divenuti eccessivi rispetto a qualche anno fa vista la notevole offerta di canali: la necessità di presentare al più presto il prodotto finito non pensi possa nuocere alla qualità del lavoro stesso?

Penso che il ritmo frenetico nuoccia alla qualità e danneggi i doppiatori.

Sappiamo che il tuo nome è legato ad una delle più importanti società di doppiaggio la CDC SEFIT, ti trovi ormai nella invidiabile condizione di poter decidere chi e cosa doppiare?

Non è questione di scegliere, riesco a doppiare i miei soliti attori, quando me li fanno fare, nei periodi in cui non sto girando film o fiction tv.

Quanto è cambiato nel tempo il doppiaggio in Italia e quali caratteristiche vengono richieste alle nuove generazioni di doppiatori?

Il doppiaggio italiano è cambiato di pari passo col cinema americano. Purtroppo le nuove generazioni si trovano a dover imparare o nella frenesia del lavoro, o nelle varie scuole che sono nate negli ultimi tempi, alcune delle quali gestite da persone che io non ho mai sentito e mi chiedo come facciano ad insegnare un mestiere che non hanno mai fatto.

Qual è l'attore che senti più tuo e quale quello con cui ti sei trovato più a disagio?

George Clooney, Denzel Washington, Daniel Day Lewis e ultimamente Mickey Rourke sono quelli che preferisco. A disagio non mi sono mai trovato con nessuno.

Un consiglio da dare a chi vuole dedicarsi al doppiaggio?

Provare a fare un po' di teatro e seguire i turni di doppiaggio.

Domanda doverosa di fine intervista: cosa c'è nel futuro di Francesco Pannofino?

Adesso sto per finire le repliche di Esercizi di Stile al Teatro della Cometa a Roma. Poi comincerò a girare I Cesaroni, in primavera estate ci sarà il film di Boris e un altro film che farò con Enrico Brignano dal titolo Cuba te espera.

Grazie a Francesco Pannofino per la sua cortesia e disponibilità

Francesco Pannofino to Cinetivù: Boris 3 is a masterpiece

Enzo Mauri

Come on come on come on that we shoot it!: a popular expression that has helped to the success of Boris the all Italian off series, aired for two seasons on the satellite channel Fox, soon on air with the third, author René Ferretti (the sentence of the title is his) director of the drama Gli occhi del cuore (The eyes of the heart), whose shootings are told in each episode of the funny series, played by Francesco Pannofino actor of cinema, theater and television, but especially one of the most valuable Italian dubbers: he lends his voice to Denzel Washington, George Clooney, Wesley Snipes, to William Petersen who plays the character of Gil Grissom in CSI recently dismissed from the team.


We have seen him in several TV dramas as Distretto di Polizia (District of Police), Questa è la mia Terra (This is my Land) and the recent new edition of Pinocchio broadcasted by Rai, at the cinema among the many movies in Notturno bus (Night Bus) by Davide Marengo, Questa notte è ancora nostra (This Night Is Still Ours) by Genovese and Maniero and in the recent L'uomo Fiammifero (The Match man) by Marco Chiarini. Super busy we managed to approach him during a work break, making to tell us projects and future prospects.


Francesco what can you anticipate us about the third season of Boris airing from January on Fox?

Boris 3 will be a beatiful story from the first to the fourteenth episode. If the two seasons were beatiful, the third is a masterpiece, in my opinion. Boris 1 and 2 will be finally transmitted in clear on a new channel, Cielo, available both on digital terrestrial television and on SKY.

Let's talk about your work, many interviewed colleagues have made us notice how the "rhythms" of the dubbing, especially of the television, have become excessive compared to a few years ago due to the wide range of channels: the need to present as soon as possible the finished product don't you think might harms the quality of the work itself?

I think that the frenzied rhythm harms the quality and damages the dubbers.

We know that your name is linked to one of the most important companies of dubbing the CDC SEFIT, are you now in the enviable position of being able to decide who and what to dub?

It's not a question of choosing, I can dub my usual actors, when they let me make them, during the times when I'm not shooting movies or TV drama.

How much is changed over time the dubbing in Italy and what features are required to the new generations of dubbers?

The Italian dubbing is changed together with the American cinema. Unfortunately the new generations find themselves having to learn or in the work frenzy, or in the various schools that have arisen in recent times, some of which are managed by people that I've never heard and I wonder how they do to teach a craft that they have not never done.

What's the actor who you feel more yours and what the one that you feel more uncomfortable?

George Clooney, Denzel Washington, Daniel Day Lewis and lately Mickey Rourke are the ones I prefer. I have never been uncomfortable with anyone.

Do you want to give an advice for those that want to dedicate to the dubbing?

To try making a bit of theater and follow the dubbing shifts.

Dutiful question of end interview: what's in the future of Francesco Pannofino?

Now I'm finishing the replicas of Esercizi di Stile (Exercises of Style) at Teatro della Cometa (Comet Theater) in Rome. Then I will start to shoot I Cesaroni (Original format: Los Serrano), in spring/summer there will be the movie of Boris and another movie that I will make with Enrico Brignano with the title Cuba te espera (Cuba awaits you).

Thanks to Francesco Pannofino for his courtesy and helpfulness

Contatti

Per informazioni e suggerimenti inviate una e-mail a borisitaliaweb@gmail.com

Social

Ultime news

News 2019 - BORIS - La fuori serie italiana

14/06/2019 | Facebook - BCT - Benevento Cinema e Televisione

BORIS - La fuori serie italiana
News 2019 - Boris al Festival Benevento Cinema e Televisione

12/06/2019 | BCT Festival Benevento

Boris al Festival Benevento Cinema e Televisione

Meme casuali

S03E05

Stanis La Rochelle non piace più agli AA.
S02E12

È coffee break signori!

© Boris Italia - . Boris Italia è un fansite dedicato alla serie tv italiana Boris. Dal , con gioia e passione. | Webmaster: Salvatore Blanca