This website adheres to the EU Regulation /679, commonly known as GDPR. We use technical and third-party cookies to customize contents and ads, to provide social media features and to analyze our traffic. For more information, read the cookie policy and privacy policy.

  • Italy flag
  • United Kingdom flag

News 2008

«What school, now I know how not to act»

| LaStampa.it

LaStampa.it - Article - «What school, now I know how not to act»

Italy flag United Kingdom flag Show/hide the transcription and the translation.

«Che scuola, adesso so come non recitare»


6 domande a Carolina Crescentini

Adriana Marmiroli

Absolute beginner ai tempi delle riprese di Boris, ma già baciata dalla fortuna di Notte prima degli esami, oggi ancora più popolare per via del blockbuster di Silvio Muccino Parlami d'amore, Carolina Crescentini è tornata sul set di Boris 2. Una partecipazione al primo episodio, sempre nel ruolo della protagonista «cagna» Corinna, e poi via.

Presto la vedremo in «I demoni di San Pietroburgo» di Montaldo: si è montata anche lei la testa come Corinna?

«Ma quando mai. Semmai Corinna è uno stile antidoto. Dopo sai cosa non fare nella tua vita artistica e come non recitare»

È difficile fare l'«attrice cagna»?

«Devi solo esasperare tutto. Mi sono fatta un po' di zapping tv, ho scopiazzato. Ho dato un tono "intenso" e asmatico alle mie battute. E ho pensato ai tanti capricci di star e starlette che ho incontrato»

È stata toccata dal successo: quando se n'è accorta?

«Con Notte prima degli esami non avevo ancora avuto il vero contatto con il pubblico. È accaduto durante il tour promozionale di Parlami d'amore. Non il pubblico teatrale, più contenuto e che conosco bene, ma le migliaia di fan che aspettano te. Un'emozione fortissima»

Per quale ruolo è stata chiamata da Montaldo?

«Sono Anna, la stenografa di Dostoevskij. Che è interpretato da Miki Manojlovic. Un uomo fantastico. Sul set è diventato l'amico di tutti. Recitava in francese, che io non parlo, ma guardandolo negli occhi capivi tutto. Sul set lavoravamo tutti come soldatini»

Quando ha girato «Boris» era quasi un'esordiente

«E io sono molto grata a Vendruscolo e soci che hanno avuto fiducia in me. Sono loro ad avermi scoperto, anche se poi Notte prima degli esami è stato visto prima. Quando abbiamo iniziato sapevamo che era un progetto di nicchia e che avrebbe anche potuto non essere capito, come spesso capita quando il cinema e la tv mettono in scena se stessi annoiano»

Le mancherà ora?

«Tantissimo, Boris è un lavoro che ti ricarica e diverte. Quando è stato dato l'ok per la seconda stagione, avevo già impegni cinematografici, la "coda" de I demoni di San Pietroburgo, la promozione di Parlami d'amore che mi hanno impedito di dare la disponibilità per più di un episodio. Mi auguro, se ci sarà un Boris 3, di poter tornare, anche solo per una partecipazione»

«What school, now I know how not to act»


6 questions to Carolina Crescentini

Adriana Marmiroli

Absolute beginner at the time of the shootings of Boris, but already kissed by the fortune of Notte prima degli esami (Night before the exams), now even more popular thanks to the blockbuster by Silvio Muccino Parlami d'amore (Speak to me of love), Carolina Crescentini is back on the set of Boris 2. A participation in the first episode, always in the role of the «bitch» protagonist Corinna, and then away.

Soon we will see you in «I demoni di San Pietroburgo» (The Demons of St. Petersberg) by Montaldo: has you mounted your head as Corinna?

«But when ever. Rather Corinna is an antidote style. After you know what not to do in your artistic life and how not to act»

Is it difficult to play the «bitch actress»?

«You just have to exaggerate everything. I have done a bit of TV zapping, I plagiarized. I gave a tone "intense" and asthmatic at my lines. And I thought to the many whims of stars and starlets I have met»

You were touched by the success: when did you notice it?

«With Notte prima degli esami (Night before the exams) I had not yet had the real contact with the audience. It happened during the promotional tour of Parlami d'amore (Speak to me of love). Not the theater audience, more contained and that I know well, but the thousands of fans who expect you. A very strong emotion»

For what role have been you called by Montaldo?

«I'am Anna, the stenographer of Dostoevskij. Which is played by Miki Manojlovic. A fantastic man. On the set he has become the friend of all. He played in French, which I don't speak, but looking into his eyes you understood everything. On the set we all worked as little soldiers»

When you have shot «Boris» you were almost a beginner

«And I'm very grateful to Vendruscolo and partners who have trusted in me. They have discovered me, even if then Notte prima degli esami (Night before the exams) has been seen before. When we started we knew it was a project of niche and that might not be understood, as often it happens when the cinema and tv put in scene themselves they get bored»

Will you miss it now?

«Very much, Boris is a job that recharges and enjoys you. When it was given the confirmation for the second season, I had already film commitments, the "tail" of I demoni di San Pietroburgo (The Demons of St. Petersberg), the promotion of Parlami d'amore (Speak to me of love) that prevented me from giving the availability for more than one episode. I hope, if there will be a Boris 3, to be able to come back, even just for a participation»

List of the news 2008

Fun

Merchandising | Buy DVD and gadgets about Boris

Boris - The Italian off series Season 01 Boris 2 Boris 3 Boris The movie (DVD) Boris The movie (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris The movie - Elio e le storie tese Boris The movie - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

Webmaster: Salvatore Blanca

© Boris Italia - . Boris Italia is a fansite about Italian tv series Boris. Since , with joy and passion.

Top