Questo sito web aderisce al Regolamento UE /679, comunemente denominato GDPR. Utilizziamo cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Per maggiori informazioni, leggi la cookie policy e privacy policy.

Boris su Netflix
  • Bandiera dell'Italia
  • Bandiera del Regno Unito

News 2007

Boris, tanta voglia di fiction all'italiana

| Repubblica.it

Repubblica.it  - Articolo - Boris, tanta voglia di fiction all'italiana - Pagina 01 Repubblica.it  - Articolo - Boris, tanta voglia di fiction all'italiana - Pagina 02

Bandiera dell'Italia Bandiera del Regno Unito Mostra/nascondi la trascrizione e la traduzione.

Sei in: Archivio > la Repubblica.it > 2007 > 04 > 25 > Boris, tanta voglia di fi...

Boris, tanta voglia di fiction all'italiana

Boris, sitcom tutta italiana in onda su Fox il lunedì in terza serata (repliche il mercoledì e la domenica). Un gruppo di lavoro sta girando una terrificante fiction dal titolo "Gli occhi del cuore" (perfetto, e ognuno faccia gli abbinamenti che vuole con la realtà). Dal regista in giù, sono tutti rassegnati al peggio e al brutto, vorrebbero girare ben altro ma la vita li ha portati lì. La speranza è nei due giovani stagisti della troupe, vessati e martoriati, che stanno chiaramente a simboleggiare lo sguardo innocente dei giovani di fronte ai disastri umani, sociali, lavorativi dei 40-50enni. Il taglio è comico (ma potrebbe esserlo di più, premendo il pedale, senza paura di togliere spazio a messaggi e senso dell'operazione) e si ride spesso, con sano umorismo da strip Usa gestito da autori che sono un'oasi di speranza nel panorama attuale. Il cast fisso ha presenze a cui ci si affeziona presto, dal regista Francesco Pannofino alla assistente Caterina Guzzanti, al produttore Antonio Catania all'attricetta negatissima - ma non in tutto - interpretata da Carolina Crescentini. Pietro Sermonti gioca a se stesso nei panni del medico fuori dalla famiglia. Ma ci sono ospitate speciali a ogni puntata (strepitoso il Roberto Herlitzka della seconda) e un'aria da lavoro di tendenza, per la cerchia degli appassionati del satellite (mentre intanto, in giro, c'è ancora qualcuno tutto teso a far notare che il 4-8 per cento dell'intero panorama sat, diviso per decine di canali dà cifre molto piccole: era dai tempi della clamorosa scoperta dell'ombrello che non si raggiungevano simili vette): per esempio in certi giri, si è già adottata da tempo per definire parecchie cose la dizione-tormentone usata da tutti i personaggi di Boris - un celebre slogan che non si può scrivere, ma fa riferimento all'anatomia di animali a quattro zampe e viene usata per indicare cose fatte un po' alla carlona. Boris di Mattia Torre, Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, anche regista, su soggetto di Luca Manzi e Carlo Mazzotta, corre un solo rischio: che a furia di mostrare le scene girate per "Gli occhi del cuore" - la fiction terrificante e quindi sublime - venga voglia di vedere soprattutto questa. Anzi, potrebbe essere un buon proposito per l'immediato futuro.

Antonio Dipollina

You are in: Archivio > la Repubblica.it > 2007 > 04 > 25 > Boris, tanta voglia di fi...

Boris, so much desire of Italian style drama

Boris, all Italian sitcom airing on Fox on Monday in third evening (replicas on Wednesday and on Sunday). A working group is shooting a terrifying drama entitled "Gli occhi del cuore" (The eyes of the heart) (perfect, and everyone makes the combinations that wants with the reality). From the director down, all are resigned to the worst and the ugly, they would like to shoot something else but the life has brought them there. The hope is in the two young interns of the crew, harassed and tortured, that are clearly to symbolize the innocent look of young people in front of the human, social, work disasters of 40-50 years old. The style is comical (but it could be more so, by pressing the pedal, without fear of take up room to messages and sense to the operation) and you laugh often, with healthy humor strip USA managed by authors who are an oasis of hope in the current scenario. The regular cast has appearances to which you become attached soon, from the director Francesco Pannofino to the assistant Caterina Guzzanti, to the producer Antonio Catania to the starlet very useless - but not in all - played by Carolina Crescentini. Pietro Sermonti plays himself in the doctor's role outside the family. But there are special guests in each episode (amazing Roberto Herlitzka in the second one) and an air of work trendy, for the circle of the fans of the satellite (while in the meantime, around, there's still someone all tended to point out that the 4-8 percent of the entire satellite panorama, divided by dozins of channels gives very small numbers: it was since the sensational discovery of the umbrella that similar numbers weren't reached): for example in certain environments, it has already adopted from time to define several things the diction-catchphrase used by all the characters of Boris - a famous slogan that can not be written, but it refers to the anatomy of four legged animals and it's used to indicate things made a little carelessly. Boris by Mattia Torre, Giacomo Ciarrapico and Luca Vendruscolo, this last also director, on the subject by Luca Manzi and Carlo Mazzotta, runs only one risk: that by dint of showing scenes shot for "Gli occhi del cuore" (The eyes of the heart) - the terrifying drama and so sublime - it comes the desire to see especially this. Indeed, it might be a good purpose for the immediate future.

Antonio Dipollina

Elenco delle news 2007

Social

Webmaster: Salvatore Blanca

Merchandising | Scopri tutto quello che puoi acquistare sulla serie Boris e Boris Il film

Boris - La fuori serie italiana Stagione 01 Boris 2 Boris 3 Boris Il Film (DVD) Boris Il Film (Blu-ray) Boris 3 - Carmelo Travia Boris Il film - Elio e le storie tese Boris Il film - Carmelo Travia e Giuliano Taviani

© Boris Italia - . Boris Italia è un fansite dedicato alla serie tv italiana Boris. Dal , con gioia e passione.

Top