Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris 3 - 3x11 - Stopper

« Elenco episodi

Nella puntata 3x11, i 3 sceneggiatori hanno un dubbio per tradurre alcuni termini della serie coreana che stavano seguendo per scrivere le sceneggiature di Medical Dimension. Non sapendo quale traduzione fosse la migliore, decidono di considerare tutte e 2 le possibilità. René decide di guardare Dimension Six, il prodotto concorrente di Medical Dimension. Il regista chiama Arianna per esprimerle i suoi dubbi e l'assistente alla regia conferma le parole di René. Arianna chiede a René se era riuscito a contattare Claudio ma il regista le risponde che nessuno sapeva che fine avesse fatto. Il giorno dopo René, appena giunto sul set, comunica a tutti che sul set ci sarebbe stato un ospite speciale. Il regista annuncia prima Pirlo e poi Gattuso ma Sergio lo smentisce due volte e gli fa capire che sarebbe stato un ospite ancora più importante. Alle parola più importante e dopo le raccomandazioni di segretezza di René, Biascica pensa che il calciatore famoso che avrebbe recitato in Medical Dimension fosse Francesco Totti. Preso dalla notizia, Biascica corre a chiamare suo figlio. Il capo elettricista lo invita a mollare tutto e a raggiungerlo sul set perché ci sarebbe stato il capitano della Roma. Sul set arriva Stanis il quale appena arrivato chiede ad Alessandro se fosse arrivato sul set il campione di calcio. Dopo la risposta negativa dello stagista, l'attore decide di andarsi a fare una passeggiata e di ritornare con calma perché Stanis La Rochelle non avrebbe aspettato nessuno. Lopez parla con René e mostra i dati auditel di Dimension Six. Il delegato di rete spiega al regista che il prodotto concorrente era andato malissimo e che il Dottor Cane era contentissimo. René chiede a Lopez notizie su Claudio e il delegato di rete gli risponde che quest'ultimo era impazzito e se n'era andato via. Secondo Lopez, Claudio non era riuscito a reggere i ritmi della televisione.


Stanis durante la sua passeggiata decide di andare a prendersi una caffè. La barista riconosce subito il famoso dottore della fiction e si congratula con l'attore. La signora racconta a Stanis i suoi problemi fisici e l'attore chiede quali farmaci prendesse. L'attore, forte dell'esperienza de Gli occhi del cuore, dà il suo consiglio sulle cure e dice alla signora quali farmaci doveva prendere per risolvere il suo problema. Rassicurata dalle parole di Stanis, la signora ringrazia l'attore. Lopez chiede a René i dettagli della scena da girare con il grande campione di calcio. Il delegato di rete è entusiasta per la scena che deve girare il regista e visto che aveva fretta saluta René e si allontana dal set. Sergio comunica a René che il calciatore ingaggiato era Sergio Brio ma il regista non è molto convinto. Biascica fuori dal set aspetta l'arrivo del figlio. Il capo elettricista comunica a suo figlio che il capitano Francesco Totti non sarebbe venuto e che questa scelta non lo convinceva. Biascica, visto l'arrivo del campione della Juventus, nonostante la delusione vede la possibilità di chiarire un episodio del passato accaduto durante una partita tra Roma e Juventus. Arianna comunica ad Alessandro il cambiamento del nome del campione e gli affida un importante compito. L'assistente alla regia gli dice che avrebbe dovuto intervenire sulle sceneggiature e inizialmente lo stagista è contento ma quando Arianna gli spiega meglio il suo compito Alessandro rimane deluso. Lo stagista esprime ad Arianna la delusione per il suo ruolo all'interno del set. Alessandro dice chiaramente che l'anno successivo non sarebbe stato più su quel set e quelle parole feriscono Arianna. Stanis finalmente ritorna sul set ed Arianna lo rimprovera per il suo ritardo.


René va dal calciatore e prima di entrare nel suo camerino fa delle prove su cosa dirgli. Dopo essere entrato, il regista si congratula con il calciatore ed inizia a dirgli alcune frasi di rito. Prima di uscire dal camerino René gli dice che lo avrebe aspettato sul set. Appena entrato in teatro, Sergio Brio viene fermato da Biascica. Il capo elettricista coglie l'opportunità per chiarire un episodio durante la partita del 10/05/1981 tra Juventus e Roma. Sergio Brio ricorda l'episodio del gol annullato a Turone durante quella partita e dice al capo elettricista di non portare alla luce nuovamente quell'episodio perché era accaduto quasi 30 anni prima. Arianna si presenta a Sergio Brio e spiega al calciatore le scene che avrebbe girato. Anche Stanis si presenta al calciatore e parlando con lui scopre che era da molti anni che aveva abbandonato l'attività agonistica. L'attore va subito dal regista per riferire ma viene interrotto perché una persona, fuori dal teatro, desiderava parlare con lui. Prima di iniziare a girare, René spiega la scena ai 3 fotografi e a Sergio Brio. René gira la scena ma nella parte finale succede un'imprevisto. Durante il palleggio con l'arancia, al terzo movimento il frutto si decompone visto che era maturo. René è costretto ad interrompere la scena e durante la pausa Biascica va dal regista. Il capo elettricista spiega al regista che la scena non era credibile perché Sergio Brio era da 20 anni che non giocava più.


Dopo le parole di Biascica, all'improvviso in teatro entra un uomo arrabiato con Stanis perché sua madre era stata ricoverata al pronto soccorso a causa dei cattivi consigli dell'attore. L'uomo arrabbiato riconosce Sergio Brio e chiede aiuto al calciatore. Vista la situazione paradossale, Sergio Brio crede di essere su Scherzi a parte, la celebre trasmissione in cui i vip sono vittime di scherzi. Purtroppo il clima che si era creato sul set non era stato inventato ma era reale. Sergio ordina di portare fuori dal teatro l'uomo arrabiato. René va a chiedere a Sergio spiegazioni su Sergio Brio e sul perché non ci fossero più soldi per Medical Dimension. Il delegato di produzione ammette che la produzione gli aveva ordinato di chiudere tutto e di non spendere più denaro per la fiction. René decide di chiamare Lopez per avere un chiarimento e quest'ultimo gli dà un appuntamento. Giunto ai Fori Imperiali, Lopez spiega a René che Medical Dimension era una trappola. Il delegato di rete spiega quali erano le intenzioni della rete sulla fiction girata da René e il regista rimane stupito per le parole di Lopez. Visto le spiegazioni del delegato di rete, René chiede cosa avrebbe dovuto fare e Lopez gli dice di proseguire con Medical Dimension e di andare verso il suo destino.

 

Foto di ????

attrice di Dimension Six
Cosimo Fusco

Foto di Cosimo Fusco

attore di Dimension Six
Sergio Brio

Foto di Sergio Brio

Sergio Brio

attore di Medical Dimension - calciatore in ospedale
Arturo Calabresi

Foto di Arturo Calabresi alias Arturo Biascica

Arturo Biascica

figlio di Augusto Biascica
Vanda La Nave

Foto di Vanda La Nave alias barista del bar

barista del bar
Nicola Rignanese

Foto di Nicola Rignanes alias figlio della barista del bar

figlio della barista del bar
  • Sergio Brio, nei panni di sè stesso all'interno della puntata, è stato realmente uno stopper della Juventus. (Fonte ed approfondimento: Wikipedia.it)
  • Pruzzo, citato da Biascica, si riferisce a Roberto Pruzzo, ex calciatore della Roma. (Fonte ed approfondimento: Wikipedia.it)
  • Il 10 maggio 1981 si riferisce all'episodio del gol annullato a Turone, giocatore della Roma, durante una partita con la Juventus. Quell'episodio è ancora oggetto di accese discussioni tra gli appassionati di calcio. (Fonte ed approfondimento: http://www.laroma24.it/index.php?show=article&artid=4496)
  • Scherzi a parte, citata da Sergio Brio, è la celebre trasmissione di Canale 5 in cui i vip sono vittime di scherzi.
I 3 sceneggiatori

Sceneggiatore 2: Eh, però qui adesso attenzione. Perché se è wo ee ee, allora vuol dire palleggio ma se è woo eee eee, vuol dire arancia.
Sceneggiatore 3: Mo' so' cazzi.
Sceneggiatore 1: Vabbè io scrivo sia palleggio che arancia, poi capiremo.


I 3 sceneggiatori

Sceneggiatore 3: Sentite ma, stasera linguine con gamberi e zucchine o ragù di spigola?
Sceneggiatore 2: Tutte e due!


Biascica

Biascica: Arturo, queste sono esperienze formative. Adesso tu vai dalla scuola e gli dici: urgenza familiare.


Alessandro e Stanis

Stanis: Lui arriva dopo Stanis La Rochelle? Benissimo. Sai cosa faccio io? Tieni questo, dammi una mano. Mi vado a fare una bella passeggiata, una bella colazione e poi quando voglio torno. Tu vai a dire a tutti che Stanis non aspetta nessuno.


Barista e Stanis

Barista: Ce ne fossero di medici come lei!


René e Sergio

Sergio: Insomma René, c'abbiamo il più grande calciatore. Tieniti forte. C'è Sergio Brio.


Alessandro e Arianna

Arianna: Significa che adesso tu vai e sostituisci Gattuso con Brio e io l'anno prossimo sostituisco te con qualcun'altro.


Sergio Brio e figlio del barista

Sergio Brio: Va bene, ho capito tutto. Siete tutti simpatici. E il dottore matto, il capo elettricista col finto figlio, la signora che ha bevuto il vino, il finto regista bravissimo, adesso tu con 'sta storie delle medicine, bellissima storia però basta. Bravissimi tutti.
Sergio: Cioè?
Sergio Brio: Cioè, vuoi che lo dico io? Sergio Brio sei su Scherzi a parte!

► Condividi questa pagina

Share