Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris 3 - 3x02 - Un'altra televisione è possibile (seconda parte)

« Elenco episodi

Nella puntata 3x02 (Un'altra televisione è possibile (seconda parte)), René si trova in albergo con Arianna e Duccio. Il regista esprime la sua volontà di abbandonare il progetto Troppo Frizzante e tornare a Roma per la riunione su Machiavelli. Arianna cerca di dissuaderlo ma il regista è fermo nelle sue intenzioni. Arriva Raul e Benedetto. L'autore di Troppo Frizzante si scusa con René per il suo comportamento avuto il giorno precedente. Il produttore TV conferma piena fiducia al regista. Appena arrivati sul set, René viene informato da Raul della rivolta contro Paco: la visibilità e il protagonismo del comico aveva infastidito gli altri comici. Prima di iniziare le riprese, Benedetto va da René. L'autore di Troppo Frizzante riferisce al regista di aver scritto una nuova scena da inserire prime delle scene già previste. Intanto a Roma Alessandro si reca presso la casa di produzione Lupo Film per ottenere un nuovo lavoro. Lo stagista infatti ha un colloquio con Gabriele Immirzi, il produttore della casa di produzione. A Milano invece, Benedetto spiega a René la nuova scena con protagonista Giuseppe Locomotiva.


Il regista inizialmente cerca di rimandare le riprese della nuova scena ma Benedetto riesce a convincerlo in quanto la scena è parte integrante delle scene previste che dovevano essere girate. Vista l'impossibilità di rimandare, René dà il suo consenso ed inizia a girare. Arianna più volte dice al regista di chiamare Lopez e di posticipare la riunione. Dopo aver aspettato 2 ore, Alessandro chiede alla segretaria della casa di produzione il motivo del ritardo del suo colloquio. Sul set di Troppo Frizzante iniziano le riprese e dopo nemmeno una scena Paco interrompe le riprese a causa degli applausi fuori campo: gli applausi sulla sua battuta erano stati più brevi rispetti a quelli sulla battuta di Ciccio Sultano. René inizialmente cerca di tranquillizzare Paco e a risolvere la situazione ci pensa Benedetto che inserisce, sulle battute di Paco, degli applausi più lunghi. Paco rimane soddisfatto ma ad interrompere le riprese ci pensa Raul che aveva visto René non molto convinto. Alfonso chiavi in mano si assume la responsabilità dell'insoddisfazione di René: il comico aveva infatti cambiato una battuta senza riferirlo a René. Alla fine il regista ed il comico riescono a trovare un'intesa sulla battuta.


Alessandro intanto, dopo una lunga attesa, riesce finalmente ad avere il colloquio di lavoro. Lo stagista riferisce subito di essere raccomandato da René Ferretti ma al produttore tv non interessava molto. Durante una pausa tra una scena ed un altra, René riceve la telefonata di Diego Lopez. Il delegato di rete invita nuovamente il regista alla riunione per Machiavelli. Essendo bloccato in Troppo Frizzante, René finge di sentirsi male per potere fuggire da Milano ma viene subito smascherato da Veronica, il medico di studio. Il colloquio di Alessandro intanto non procedeva bene: le possibilità lavorative che gli venivano offerte non erano molto attinenti a quello che sperava. Prima della scena di Giuseppe Locomotiva scoppia il caos tra i comici di Troppo Frizzante: Paco voleva commentare la scena di Giuseppe Locomotiva che aveva un wc attaccato al sedere ma anche Ciccio Sultano voleva commentarla. Vista la tensione, anche gli altri comici reclamano più visibilità. René cerca di rimandare le riprese di mezza giornata ma Duccio lo convince a proseguire. Il regista inizia a girare la scena ma durante l'entrata di Alfonso chiavi in mano succede un'imprevisto: il comico, tramite SMS, aveva appena saputo di essere stato ingaggiato dalla compagnia teatrale Il Bagaglino. René approfitta della situazione per defilarsi dal progetto Troppo Frizzante dicendo di non sentirsi adeguato visto che il progetto aveva enormi potenzialità. Il discorso di René convince tutti tranne Duccio che non è molto contento di abbandonare il set di Troppo Frizzante. Visto l'abbandono di René la regia di Troppo Frizzante viene affidata al robot regista.


René si precipita subito all'aereoporto ed arriva a Roma con 2 ore di ritardo. Entrato in sala riunioni, il regista incontra Claudio. Claudio gli propone un nuovo progetto: Medical Dimension. René rimane stupito perché era convinto che fosse stato convocato per Machiavelli. Vista l'incertezza del regista, il produttore gli consegna le seneggiature di Machiavelli. Il produttore dice al regista di leggere con calma le sceneggiature e di comunicargli la sua decisione. Nel frattempo a Milano, Arianna riceve l'inaspettata visita di Alessandro. Durante la lettura delle sceneggiature, René prova ad immaginare il suo Machiavelli. Il risultato finale non è entusiasmante. René si rende conto che Machiavelli era una merda e anche Claudio conferma la sua impressione. Claudio gli propone un nuovo progetto: Medical Dimension. Questo nuovo progetto nasce come spin-off de Gli occhi del cuore. Nella nuova serie il Dott. Giorgio Corelli (interpretato da Stanis La Rochelle) lascia la clinica privata Villa Orchidea e si trasferisce nella sanità pubblica. La nuova serie doveva raccontare la realtà del nostro paese, la disperazione, il disagio e l'eccesso. Alla fine del suo discorso, Claudio consegna a René il soggetto di serie e la sceneggiatura della prima puntata. Il produttore invita René a ritornare a casa e a leggere con calma il tutto. A Milano intanto Arianna ed Alessandro trascorrono la serata insieme, ma l'intesa tra i due viene rovinata a causa di una divergenza politica: Arianna ammette di aver votato Berlusconi e la notizia sconvolge Alessandro. Dopo aver letto la sceneggiatura della prima puntata di Medical Dimension, René chiama Claudio e conferma la sua disponibilità per il nuovo progetto.

 

Foto di ???? alias Barbara Mulé (Quarto) Consigliere di rete

Barbara Mulé

(quarto) consigliere di rete
Lavinia Longhi

Foto di Lavinia Longhi alias Maddalena

Maddalena

assistente del produttore di Troppo Frizzante
Fulvio Falzarano

Foto di Fulvio Falzarano alias Raul

Raul

produttore di Troppo Frizzante
Fabrizio Buompastore

Foto di Fabrizio Buompastore alias Ciccio Sultano

Ciccio Sultano

attore di Troppo Frizzante
Renato Marzi

Foto di Renato Marzi alias Alfonso chiavi in mano

Alfonso chiavi in mano

attore di Troppo Frizzante
Francesco Maria Cordella

Foto di Francesco Maria Cordella alias Giuseppe Locomotiva

Giuseppe Locomotiva

attore di Troppo Frizzante
Daniela Terreri

Foto di Daniela Terreri alias Antonietta Locomotiva

Antonietta Locomotiva

attrice di Troppo Frizzante
Augusto Fornari

Foto di Augusto Fornari alias Paco Revelli

Paco Revelli

attore di Troppo Frizzante
Christian Ginepro

Foto di Christian Ginepro alias Benedetto

Benedetto

autore di Troppo Frizzante
Alessandra Muccioli

Foto di Alessandra Muccioli alias Veronica

Veronica

medico di studio
 

Foto di ????

Gianni

mixer audio
 

Foto del Robot regista

robot regista

il nuovo regista di Troppo Frizzante
Stefano Ambrogi

Foto di Stefano Ambrogi alias Gabriele Immirzi

Gabriele Immirzi

produttore della casa di produzione Lupo Film
Sara Sartini

Foto di Sara Sartini

segretaria di Gabriele Immirzi
Michele Alhaique

Foto di Michele Alhaique alias Claudio

Claudio

produttore di Medical Dimension
Arnaldo Ninchi

Foto di Arnaldo Ninchi alias Dottor Cane

Dottor Cane

presidente della rete
Massimiliano Bruno

Foto di Massimiliano Bruno

Nando Martellone

attore di Machiavelli
Laura Garofoli

Foto di Laura Garofoli alias Attrice di Machiavelli

attrice di Machiavelli
  • Il Bagaglino, la compagnia teatrale in cui è stato preso Alfonso chiavi in mano, è la celebre compagnia di varietà fondata da Pier Francesco Pingitore e Mario Castellacci.
René

René: Io è Machiavelli che voglio fare, non questa sitcom de merda de comici de merda.


Duccio

Duccio: Apri quella pooooorta!


Giuseppe Locomotiva e René

Giuseppe Locomotiva: No, non u tengo 'o tormentone perché so' napoletano. E quindi non ci sta bisogno, fa già ridere u fatto che son napoletano e che tengo fam'.


Arianna e René

René: Preferisco Mario con la voce di D'Alema, che è più scomoda.


Alessandro e Gabriele Immirzi

Gabriele Immirzi: 3 euri l'ora. No dico, te fai 8 ore al giorno son 24 euro, cinquanta mila lire. Mica t'ho detto cazzo.


Benedetto, René e Raul

René: Signori, io in tutti questi anni ho imparato una cosa: bisogna sapersi fermare. Io non sono pronto per Troppo Frizzante. Vi chiedo scusa.


René

René: Mortacci loro, 2 ore di ritardo. Alitaaaalia.


René e Claudio

René: Ma è una merda!


René e Claudio

René: Senti ma, Claudio, eh, ma invece tu invece chi cazzo sei?


Arianna

Arianna: Io l'ho votato.
Alessandro: Chi?
Arianna: Berlusconi.

► Condividi questa pagina

Share