Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris 2 - 2x14 - Il sordomuto, il senatore e gli equilibri del paese (seconda parte)

« Elenco episodi

Nella quattordicesima puntata René ed Arianna stanno vedendo un riepilogo delle puntate girate. Lopez comunica al regista che per sapere il nome di colui che ha sparato al conte era necessario attendere gli exit-polls visto che era periodo di elezioni. Lopez dice a René che dovevano restare fermi ed aspettare ma il regista non è convinto. Lopez comunica a Sergio che dopo gli exit-polls gli avrebbe comunicato il nome del colpevole de Gli occhi del cuore e il nome del nuovo regista che avrebbe preso il posto di René. Intanto, in camerino, Cristina esprime a Karin la sua stanchezza per il suo ruolo nella fiction Gli occhi del cuore. Karin attraverso la sua filosofia le spiega qual è il punto centrale della situazione.


Arianna chiede ad Alessandro di chiamare alcune comparse che avevano già recitato in Gli occhi del cuore e che potevano essere i possibili colpevoli. René si appresta a girare una scena con Stanis, Cristina e Karin. In questa scena i 3 attori non devono dire il nome del colpevole. La scena al primo ciak non va bene. Il regista spiega infatti a Karin che lei deve dire qualcosa e che poi quella parte sarebbe stata ridoppiata. Lopez nel suo ufficio intanto cerca di cambiare gli equilibri politici e cerca di portare alcuni senatori dalla sua parte. Duccio va da René e gli dice che si dispiace che sia l'ultimo giorno di lavoro per il regista. Il direttore della fotografia gli chiede se deve mobilitare le sue conoscenze in Sicilia ma il regista lo ringrazia e rifiuta. Arrivano sul set le comparse convocate da Alessandro. René continua a girare altre scene e deve girare una scena con Stanis. Stanis inizia a girare la scena ma non è convinto perché non sa chi è il colpevole. Con un abile giro di parole il regista riesce a convincere l'attore a continuare a girare.


Mariano intanto parla al telefono con Padre Gabrielli e cammina a piedi in aperta campagna. Dopo aver girato la scena con Stanis, Sergio porta un regalo a René. René non è entusiasta del regalo ed è meno contento quando legge il biglietto e vede la firma di Lopez: la rete infatti gli aveva dato il benservito. Subito René pensa alle parole di Tarzanetto e tra le lacrime ringrazia tutti. Dopo le 13:00 finalmente arrivano gli exit polls. Lopez comunica i risultati sia a René che a Sergio che si trovavano in ufficio dove c'erano anche Alfredo ed Arianna. Alla fine il colpevole è il magistrato Pardieri, soluzione che accontenta le esigenze di tutti. Mariano, durante la conversazione al telefono con Padre Gabrielli, lo fredda con un paio di colpi di pistola. Sul set tutti sono in fermento per i risultati delle elezioni. Visto il pareggio, Lopez comunica a René che rimane saldo al suo posto di regista de Gli occhi del cuore. René adesso è più sollevato e Lopez gli comunica che è necessario un ricambio di attrici. Il delegato di rete gli comunica che sarebbe arrivata in giornata una nuova attrice e che avrebbe subito recitato qualche battuta.


Mariano, soddisfatto della sua impresa, chiama René visto che aveva trovato il messaggio di Alessandro. Mariano si mette a completa disposizione ma il regista dice che non era necessario. Viene preparato il set per la scena finale. Arianna distribuisce le sceneggiature ai 3 attori. Karin non è soddisfatta per la fine del suo personaggio che muore alla fine della scena. Cristina invece è contenta per la fine del suo personaggio che esce di scena. Finalmente la giovane attrice non è più costretta a girare Gli occhi del cuore e ringrazia calorosamente Lopez. Sul set arriva Samanta Franchini, l'attrice raccomandata che doveva recitare in Gli occhi del cuore nel ruolo della direttrice della clinica. Karin la conosce molto bene. La nuova attrice appare subito spaesata ma si prepara a girare la scena. Iniziano le riprese ma il primo ciak non va a buon fine. Al secondo ciak la scena viene girata per intero. Alla fine della scena Cristina è entusiasta per essere uscita definitivamente dalla fiction e Karin è triste per essere stata fuori.


Dopo la conferma dell'agente di Stanis su un suo flirt con Karin, l'attore va a dare la notizia all'attrice che la mette di buon umore e i 2 attori si baciano. Finite le riprese, Sergio riunisce tutto il set e dice che René è stato riconfermato. René ringrazia tutti e comunica la sua decisione: questa era l'ultima scena che girava per Gli occhi del cuore. Il regista ha infatti deciso di abbandonare. Tutti sono sconvolti e tristi. Lopez è perplesso e rimane stupito dalla decisione e dalle parole di René. René saluta e abbraccia tutti. Dopo il discorso di René, Alessandro prende Arianna e la porta in disparte. I due finalmente si baciano. Dopo il loro bacio, troviamo tutta la troupe impegnata nelle riprese di Machiavelli.

Tommaso Accardo

Foto di Tommaso Accardo alias Tarzanetto

Ettore Fabiani alias Tarzanetto

sceneggiatore di Machiavelli
Antonello Grimaldi

Foto di Antonello Grimaldi alias Sandroni

Sandroni

regista di Machiavelli
Giulia Mombelli

Foto di Giulia Mombelli

Beatrice Di Mauro

attrice de Gli occhi del cuore - Magistrato Anna Pardieri
Corrado Guzzanti

Foto di Corrado Guzzanti alias Mariano Giusti

Mariano Giusti

attore de Gli occhi del cuore - Conte
Corrado Guzzanti

Foto di Corrado Guzzanti alias Padre Gabrielli

Padre Gabrielli

agente di Mariano Giusti
Tetè De Ruggeri

Foto di Tetè De Ruggeri

mamma di Lorenzo
Lucio Patanè

Foto di Lucio Patanè - Attore sfigato

attore de Gli occhi del cuore - drogatello 3
Anna Cicatiello

Foto di Anna Cicatiello

Samantha Franchini

attrice de Gli occhi del cuore - direttrice della Clinica
 
Karin e Cristina

Karin: Tu non hai capito qual è er nocciolo del problema.
Cristina: Cioè?
Karin: Che 'a devi da'!!


Karin e Cristina

Karin: In questo paese per qualsiasi cosa la devi da'. Vuoi vincere un concorso? 'A devi da'! Vuoi aprire una tabaccheria? 'A devi da'! Vuoi fare una fiction? 'A devi da'!


Karin

Karin: È stato sto cazzo! Sì, ve lo giuro, sto cazzo!


Lopez

Lopez: No perché noi con quell'attrice, no, con quella Samanta Franchini, sì, beh noi possiamo spostare anche 2-3 senatori. Capisce, lo schieramento... e no, si aprono delle prospettive diverse.


René e Duccio

Duccio: Guarda che l'anno scorso lo zio Fofò ha protetto un giocatore di cricket in Inghilterra.


René e Duccio

Duccio: Sei meschino René: io ti parlo di sentimenti e tu mi parli di lavoro.


Mariano

Mariano: Io non lo faccio il testimonial del Bifidus. Sono anche contrario perché la stitichezza si risolve con la preghiera e non con questi artifizi.


Lopez

Lopez: Sulla magistratura, lì si può andare proprio addosso tranquillamente. L'argomento è straordinariamente bipartizan.


Mariano

Mariano: Ho cambiato agenzia, sono di nuovo con la vecchia agenzia. Ho ucciso il vitello grasso. Dillo anche agli altri.


René

René: Penso che le cose si possano fare diversamente. Se mai tornerò a fare questo lavoro, lo farò con una convinzione: che un'altra televisione è possibile.

► Condividi questa pagina

Share