Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris 2 - 2x10 - Un tuzzo

« Elenco episodi

Nella decima puntata Duccio arriva sul set con la macchina piena di saraghi, pesci che lui aveva pescato con la sua barca. Li fa vedere a Sergio e vanta la propria scelta di aver comprato il peschereccio. Il direttore della fotografia spiega il significato della pesca: quando si va a pesca spesso non si prende nulla ma ogni tanto gli sforzi vengono premiati. Intanto Lorenzo passa davanti a Duccio e Sergio in pieno stato di shock dopo l'assalto subito il giorno precedente. Sul set Arianna cerca di consolare René. L'assistente alla regia si dispiace per il progetto Macchiavelli e pensa che magari possa essere un progetto serio. René non è d'accordo perché sà che è un modo della rete per cacciare il regista.


Duccio cerca di vendere il pesce pescato e lo propone ad Itala. Nonostante la diffidenza della segretaria di edizione, alla fine riesce a convincerla ed Itala compra un paio di pesci. Nel frattempo Alessandro va nel camerino di Karin la quale gli fa una proposta di lavoro. L'attrice propone allo stagista di cimentarsi come regista in un music video di un cantante amico suo. L'offerta alletta Alessandro ma lo stagista dice che vuole pensarci. Alessandro viene richiamato tramite radio da René e lo stagista esce dal camerino di Karin. Prima di iniziare le riprese, Cristina si pone delle domande sulla scena da girare. Stanis spiega come avrebbe dovuto fare la scena ma la giovane attrice è perplessa. Pronti per iniziare, Cristina esprime a René il suo disappunto per la scena ma il regista la zittisce. René spiega il movimento degli attori e carica tutti. Nonostante fosse scosso, Lorenzo carica gli altri membri della troupe e li sprona a far bene.


Duccio intanto chiama un suo amico per cercare di vendere tutto il pesce pescato ma purtroppo non riesce a concludere l'affare. Iniziano le riprese con la scena tra il Dott. Giorgio e il commissario Sandra Gusberti. A metà della scena Karin interrompe le riprese perché non sente il feeling con Stanis. L'attrice, non convinta, spiega le sue motivazioni. Secondo lei Stanis era rigido. Viene rifatta la scena ma questa volta è Stanis che interrompe le riprese. Stanis si sente offeso dalle dure critiche dell'attrice e se ne va nel suo camerino. Vista la trattativa saltata, Duccio cerca di vendere il pesce a Sergio. Il delegato di produzione non è molto convinto ma alla fine cede e compra 2 chili di saraghi. Durante la pausa Karin va da Alessandro. Nel frattempo Arianna va da Stanis. L'attore chiede all'assistente alla regia se lo trovava sensuale e lei risponde di si. Stanis, confortato dalle parole di Arianna, va a girare la scena con un'altro spirito.


Nel frattempo René chiede a Karin di fare un piccolo sforzo e di essere diplomatica visto la situazione. Duccio, durante le riprese, continua con la vendita del pesce e tra i malcapitati c'è anche Biascica. Prime delle nuove riprese, Cristina nuovamente esprime il suo dissenso per la scena. L'attrice infatti non è convinta dal senso delle scene e si rifiuta di piangere, nonostante fosse previsto nel copione. L'attrice dimostra di saper piangere anche senza l'aiuto del mentolo ma si rifiutava di piangere perché a suo avviso era una scena brutta. Lorenzo chiede a Biascica di salire sulla scala per fare una cosa ma il capo elettricista non si sente bene. Sergio chiama in disparte Lorenzo e lo invita a non immischiarsi nelle faccende altrui. Lorenzo riferisce di essere stato aggredito il giorno precedente ma che non aveva detto nulla.


Visto l'insistenza di Lorenzo, alcuni membri della troupe de Gli occhi del cuore gli giocano un brutto tiro e cambiano l'etichetta ad un nastro per la macchina da presa, in modo da sovrascrivere le scene girate durante la mattina. Prima di iniziare le riprese, Cristina dice che avrebbe girato la scena ma che comunque non era contenta della scena. Karin per l'ennesima volta chiede ad Alessandro se voleva girare il video musicale ma lo stagista continua a prendere tempo. Stanis invita Karin a comportarsi meglio con lui altrimenti ci avrebbero pensato i suoi avvocati a rovinarle la carriera. Lorenzo va da Itala per farle segnare il cambio pellicola. Durante le nuove riprese Cristina non riesce a piangere e René si arrabbia. A peggiorare la situazione ci pensa anche Lorenzo che grida di aver fatto un errore madornale: aveva sbagliato a cambiare il nastro ed avevano perso tutto il lavoro della mattinata. René, adirato, parla con Cristina. Il regista cerca di spronare con le buone Cristina ma l'attrice è stufa dei discorsi del regista. René adirato le molla un ceffone e l'attrice risponde con un altro ceffone e con una testata. Interviene Alfredo a trattenere René e Itala porta via Cristina.


Nonostante fosse dolorante, René dice di girare per l'ennesima volta la scena, visto che sarebbe stata l'ultima della sua carriera. Nonostante i battibecchi tra Stanis e Karin, la scena riesce perfettamente e Cristina riesce pure a piangere. Finita la scena, Cristina, scossa, si allontana dal set. Alessandro va da Karin e le dice che la loro storia è finita. L'attrice accetta serenamente la decisione e tutta la scena viene vista da Arianna che finalmente ha la possibilità di provarci con Alessandro. Oltre Cristina, anche Lorenzo se ne va scosso dal set. Sergio va da René e lo rassicura sull'incidente della pellicola. Dopo la fine delle riprese, Stanis scrive una lettera ad Arianna. L'attore dice di aver notato il primo passo di Arianna e che adesso toccava a lui fare la mossa successiva. L'assistente alla regia legge la lettera e capisce che la situazione si era ingarbugliata ulteriormente e la sua possibile storia con Alessandro adesso aveva un nuovo ostacolo rappresentato da Stanis.

Emanuela Grimalda

Foto di Emanuela Grimalda

psicanalista di Biascica
Simone Arrighi

Foto di Simone Arrighi

macchinista
Alessio Piretti

Foto di Alessio Piretti

operatore
Eleonora Turco

Foto di Eleonora Turco alias Patrizia

Patrizia

truccatrice
   
Sergio e Duccio

Duccio: Sergio, la pesca è così. Per settimane tu non prendi una minchia. Una notte, Dio ti premia, co' ste chilate di saraghi.


René

René: Un'altra scena de merda di baci de merda.


Stanis e Cristina

Stanis: Sento puzza di capolavoro, anche di pesce ma soprattutto di capolavoro.


Karin e Stanis

Karin: Aoh, pane ar pane, vino ar vino. Qua se volete io me sto zitta ma... poi l'italiano te ciocca er volo che sta a fa' 'na pagliacciata. L'italiano non te ce casca mica, eh.


Cristina e René

Cristina: Non è un problema piangere. È solo che la scena è brutta e io oggi non sono dell'umore di fare cose brutte.


Karin e Stanis

Stanis: A te invece, in futuro io ti consiglio fortemente di usare dei toni diversi con me perché vedi io ho degli avvocati a cui corrispondo un fisso mensile, capisci. Ed è un attimo che io ti mando a raccogliere riso nel basso Lazio in mezzo alle zanzare.


Itala

Itala: Stella mia, ho saputo che t'hanno corcato, quanto m'è dispiaciuto. Tu non sai quanto m'è dispiaciuto.


Arianna, Duccio e Karin

Duccio: Io non posso essere stato in quanto mi sono occupato tutta la mattinata del pesce.


Cristina

Cristina: Hai finito d'attaccarmi la pippa René?


Sergio e Lorenzo

Sergio: So' stati i rumeni, quelli del campo qua dietro. Son' proprio un problema per tutto il quartiere, guarda. 'Sti bastardi!

► Condividi questa pagina

Share