Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris 2 - 2x01 - La mia Africa (prima parte)

« Elenco episodi

Nel primo episodio della seconda stagione Diego Lopez si trova a colloquio con il Dottor Cane. Il Dottor Cane riferisce al delegato di rete che è orgoglioso de Gli occhi del cuore perché la fiction era molto seguita ed ogni puntata era seguita da 7.000.000 di telespettatori. Il Dottor Cane riferisce a Lopez che Corinna doveva lasciare Gli occhi del cuore perché doveva girare Madre Teresa di Calcutta. Lopez ha il compito di trovare una soluzione per fare uscire dalle scene Corinna. Lopez rassicura il Dottor Cane dicendo che gli sceneggiatori avrebbero trovato una soluzione. Nel frattempo i 3 sceneggiatori, avvertiti da Lopez, cercano di trovare un espediente per fare uscire Corinna dalla fiction. I tre decidono di far uscire Corinna e di far entrare in scena la cugina che è missionaria in Africa.


Sul set de Gli occhi del cuore viene allestito il set con l'Africa. La prima scena girata è quella in cui Stanis arriva in Africa ma la scena non piace a René. Il regista non è convinto della luce e lo riferisce al direttore della fotografia. Stanis confida a René di non sentire l'Africa. Biascica chiede istruzioni a Duccio su cosa dovesse fare e il direttore della fotografia gli dice di aprire tutto. René dice a Sergio che le comparse africane sul set erano con i jeans e che questo abbigliamento non era consono con l'Africa. Sergio dice al regista che questo set africano stava costando molto alla produzione ma i due sono interrotti dall'arrivo di Corinna. La diva de Gli occhi del cuore arriva in limousine e René va ad accoglierla. Appena arrivata, Corinna chiede ad Alessandro di portarle un bicchiere di latte fresco. René spiega a tutti che dovevano girare le ultime scene de Gli occhi del cuore di Corinna e nelle quali Giulia passava il testimone alla cugina Sofia. Alfredo e René applaudono calorosamente.


Corinna e René vanno a parlare in privato e il regista dice all'attrice che sentirà la sua mancanza. Il regista dice all'attrice di aver saputo del suo nuovo personaggio. Corinna inizia a parlare del suo personaggio, Madre Teresa di Calcutta ma il regista rimane perplesso circa la preparazione di Corinna sul suo nuovo personaggio: l'attrice infatti non ne sapeva molto. Intanto continua la preparazione sul set e Alessandro dialoga con Lorenzo. Lo stagista di regia è piuttosto agitato e Lorenzo gli dice di calmarsi. Mentre sta per attaccare un cavo Alessandro prende la scossa e cade per terra. Alessandro è disteso per terra ed ha subito un forte shock. Lorenzo chiama aiuto e Biascica pensa che questo infortunio avrebbe fruttato ad Alessandro molti soldi. In seguito all'incidente Sergio, Lorenzo e Biascica portano Alessandro in un ufficio di produzione e lo distendono su un materasso. Durante il tragitto Biascica esegue delle manovre di rianimazione che non sono efficaci. Sergio, per evitare problemi legali, non chiama un'ambulanza e cerca di tirare su lo stagista. Alessandro dice di star male e dice a Sergio che gli fa male il braccio.


René spiega a Corinna la chiusura del suo personaggio la quale ribadisce che il personaggio di Giulia non doveva morire, ma sparire, in modo da poter ritornare in scena in futuro. Il regista rassicura l'attrice e le dice di andarsi a preparare. Dopo l'uscita di Corinna, René ringrazia Dio perché era l'ultima puntata con Corinna. Arriva Sergio il quale comunica a René l'infortunio di Alessandro. Il delegato di produzione confida al regista che questo set africano gli stava costando molto e chiede al regista di terminare tutte le scene entro la giornata. Arianna intanto spiega ad un attore del set africano come doveva essere girata la scena. L'attore dice di averla cambiata un po', ma l'assistente alla regia non è contenta di questo cambiamento. Visto il rifiuto, l'attore cerca di porre questo rifiuto sul piano del razzismo. Arianna mantiene la sua posizione e non la dà vinta all'attore. Arriva Alfredo il quale dice ad Arianna che Alessandro si era fatto male.


L'assistente alla regia corre subito a verificare le condizioni dello stagista. Biascica va da Alessandro per verificare le sue condizioni e consiglia ad Alessandro di far causa alla produzione in modo da farsi dare tanti soldi. Biascica l'aveva già fatto tante volte e gli dà il numero di un avvocato. Intanto arriva Gloria e Biascica salta in aria. Gloria chiede a Biascica perché lui non la chiamava più e il capo elettricista le dice che era in un periodo di riflessione e pensava a sua moglie. Vista la risposta, Gloria se ne va. Nei camerini, Gloria trucca Corinna per la scena e l'attrice spiega alla truccatrice il suo nuovo personaggio. Arianna verifica le condizioni di Alessandro e vede che non è molto in forma. Arianna è preoccupato per lo stato di Alessandro ma Sergio ancora una volta rassicura lo stagista e lo invita a rialzarsi. Alessandro, in pieno stato confusionale, prova a rialzarsi.


Nel frattempo René gira la scena del capovillaggio che fa una danza e sente cattivi presaggi. René invita tutti a prepararsi a girare la scena in cui c'era il dialogo tra il capovillaggio e la dottoressa Giulia. Biascica e Duccio notano che il figlio dell'attore che interpreta il capovillaggio è triste e cercano di tiralo su portandogli un pallone. Il bambino non cambia umore e Biascica cerca di spronarlo con forza a palleggiare. Interviene il padre che porta il figlio via. Alessandro intanto va dalle comparse. Dopo averle divise in 2 gruppi, si ricorda che doveva portare un bicchiere di latte fresco a Corinna. Alessandro riceve l'ordine di mandare via 4 comparse. Le comparse prescelte ad andare via non sono molto contente ed iniziano ad urlare. Alla confusione generale prendono parte anche altre 2 attrici che si trovano all'entrata del teatro. Alessandro riesce a calmare il caos e va verso le 2 attrici. Vista l'arroganza di una delle 2 attrici (Cristina), lo stagista le caccia tutte e due in malo modo. Essendo stata cacciata, Cristina si fa prenotare un aereo per Londra ed inizia ad allontanarsi dal set.


Pronti per la scena, Alfredo spiega a tutti la trama e dice ad Alessandro di guidare le comparse durante la scena. Inizia la ripresa della scena ma Corinna sbaglia. René non è contento delle scene girate e le rigira più volte. Durante una pausa, arriva una costumista che chiede un consiglio a René su un costume da scena per Cristina. Cristina intanto abbandona il set ma tutta la troupe de Gli occhi del cuore la stava aspettando. Sergio intanto cerca di mettere fretta a René. Dopo vari tentativi a vuoto, il regista sente che era la volta buona per concludere la scena. Nel frattempo Alessandro trova a terra una foto su cui c'era il nome di Cristina. Iniziano le riprese ed Alessandro, gia tramortito per l'incidente è perlesso e guarda la foto. Intanto la scena con Corinna sta venendo bene e pure René è contento. Durante la scena entra in campo Alessandro, senza rendersene conto, e René interrompe le riprese. René è a dir poco adirato e ordina di cacciare via Alessandro. Il regista furioso, decide di andarsene. Vedendo la foto, Alessandro capisce di aver fatto un grosso errore cacciando dal set Cristina.

Carolina Crescentini

Foto di Carolina Crescentini alias Corinna Negri

Corinna Negri

attrice de Gli occhi del cuore - Dottoressa Giulia
Ilaria Stivali

Foto di Ilaria Stivali alias Gloria Spalloni

Gloria Spalloni

truccatrice
Valerio Aprea

Foto di Valerio Aprea

sceneggiatore 1
Massimo De Lorenzo

Foto di Massimo De Lorenzo

sceneggiatore 2
Andrea Sartoretti

Foto di Andrea Sartoretti

sceneggiatore 3
Esther Elisha

Foto di Esther Elisha alias Natalie

Natalie (amica di Cristina)

attrice de Gli occhi del cuore, missionaria
Simone Arrighi

Foto di Simone Arrighi

macchinista
Alessio Piretti

Foto di Alessio Piretti

operatore
Thiam Thierno

Foto di Thiam Thierno alias Amadou

Amadou

attore de Gli occhi del cuore, capovillaggio
Modou Fallou Beye

Foto di Modou Fallou Beye

figlio di Amadou

attore de Gli occhi del cuore, comparsa villaggio
   

  • Arnaldo Ninchi - Dottor Cane
  • La scena iniziale della puntata, quella in cui Alessandro è a terra, è una citazione della prima puntata della prima stagione del telefilm americano Lost. In Lost, Jack, si ritrova in mezzo alla jungla, sdraiato, in uno stato confusionale e disorientato. Anche Alessandro si trova sdraiato a terra in uno stato confusionale (a causa della scossa elettrica). La citazione si può notare da 2 elementi: il primo piano dell'occhio e l'inquadratura verso destra in cui c'è un animale. In Lost c'è un cane, in Boris c'è la tigre Bamba. Potete rivedere l'incipit di Lost su YouTube.
  • Una delle comparse sul set di Boris indossa la maglia del portiere della nazionale italiana Gianluigi Buffon. Questa maglia è stata utilizzata durante la Fifa World Cup Germany 2006.
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità - Maglia Buffon
  • L'arrivo di Corinna sul set ha delle analogie con una scena di Titanic, ovvero l'arrivo di Rose DeWitt Bukater (Kate Winslet) al porto di Southampton prima di imbarcarsi sul Titanic. Qui di seguito le 2 scene messe a confronto. [Grazie a Clara per la segnalazione]

    Boris Titanic
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità - Limousine Corinna
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Limousine Corinna
    Titanic - Rose arriva al porto con la Rolls Royce
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Titanic - Rose arriva al porto con la Rolls Royce
    In entrambe le scene l'inquadratura iniziale delle macchine d'epoca viene fatta frontalmente. Le auto sono ovviamente diverse: Rolls Royce in Titanic, Lincoln Continental del 1961 in Boris.
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità - Apertura portiera Limousine Corinna
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Apertura portiera Limousine Corinna
    Titanic - Apertura portiera Rolls Royce
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Apertura portiera Rolls Royce
    In queste 2 scene già possiamo trovare una prima somiglianza tra le 2 scene: il primo piano dell'apertura della portiera dell'auto. Entrambe le portiere si aprono verso dietro.
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità - Corinna scende dall'auto
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Corinna scende dall'auto
    Titanic Rose scende dall'auto
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Titanic Rose scende dall'auto
    Il primo punto di maggiore somiglianza tra le 2 scene lo troviamo qui: in entrambe le scene l'inquadratura prima va sul cappello e poi va su Corinna/Rose. In entrambi i cappelli è presente un fiocco.
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità - Primo piano Corinna
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Primo piano Corinna
    Titanic - Primo piano Rose
    Boris - Episodio 2x01 - La mia Africa (prima parte) - Curiosità
    Titanic - Primo piano Rose
    Qui troviamo il secondo punto di maggiore somiglianza. In Titanic Rose, dopo esser scesa dall'auto, guarda verso l'alto in avanti scrutando il Titanic. La stessa espressione intensa la ritroviamo sul volto di Corinna. Anche Corinna rivolge lo sguardo verso l'alto in avanti
Duccio

Duccio: Aprila, aprila, Biascica, aprila tutta.
Biascica: Apro tutto tutto, eh?
Duccio: La vogliono aperta, la vogliono aperta. Questo è un lavoro pieno di compromessi, che cosa ti devo dire. Apri, apri, apri.
Biascica: Apro 'e bestie, eh?
Duccio: Vai, tutto aperto. Africa aperta.


Corinna e René

René: Dai, dai, dai.


René e Corinna

René: Si anche tu mi mancherai moltissimo, Corinna. Mi mancherà tutto di te. A parte la professionalità, il talento, ma mi mancherà... quello che mi mancherà di più secondo me... è l'amicizia.


René e Corinna

Corinna: E poi ho scoperto un sacco di cose su di lei: per esempio lei, si chiamava Teresa ma non era italiana. E poi ho fatto delle altre ricerche e ho scoperto che, che purtroppo è, deceduta.


Corinna

Corinna: Nonostante il suo simpatico appellativo, lei non era madre, nun ce aveva i figli cioè era una donna piena di misteri questa.


Sergio

Sergio: Ma quale ambulanza? Ma statte zitto ma va' a lavora', va'. 'A ambulanza.


Alessandro e Sergio

Sergio: Mo' adesso te allunghi 5 minuti, Sergio tuo ti va a pija un bel bicchiere d'acqua e un foularino per il collo e te passa tutto, hai capito? Perché l'importante è avere il collo sempre caldo. Va bene? Eh, forza! Forza, daje!


Sergio

Sergio: Oh, sia chiaro: io ar gabbio nun ce torno.


Sergio

Sergio: E poi 'sta giornata mi è costata un patrimonio, guarda, eh. Tu mi devi promettere René che questa maledetta Africa tu ma' chiudi tutta entro stasera. Va bene? Solo que'a tigre Bamba m'è costata un appartamento.


Comparsa capovillaggio

Comparsa capovillaggio: Verrà un giorno che la mia (a)gente si ribellerà di tutto questo. Il vostro modo di fare, la vostra mentalità.


Arianna

Arianna: Scusa eh, adesso sembra un po' retorico, verrà il giorno la mia gente, il mio popolo, scenderà in strada, dai.


Comparsa capovillaggio

Comparsa capovillaggio: La mia agente, la mia agenzia. Eh. Perché non posso avere un'agenzia, io? Eh. Così razzista sei tu. Il bove negro non può avere manco un'agenzia, guarda qua.


Alfredo e Arianna

Alfredo: Arianna.
Arianna: Oh.
Alfredo: Te s'è rotto lo schiavo.
Arianna: Come rotto?
Alfredo: Ha fatto boom.


Alfredo

Alfredo: Certo l'avete combinata grossa l'11 settembre, eh.


Sergio

Sergio: Senti ragazzo mio, allora 'sto lavoro si fa soltanto in 2 modi: il primo è co' 'a fissa dei sindacati, co' 'a paura de farse male, con la voglia sempre de stacca', d'andersene a casa. Il secondo invece è co' la passione. Capito? La passione per questo lavoro. Anche morto ma con passione.


René

René: Oh, cagna fino alla fine eh, questa. Proprio cagna fino all'ultimo, proprio.


Comparsa capovillaggio e Corinna

Corinna: Scusa René, scusa, è che c'ho Madre Teresa dentro. Eh, scusa, scusa, scusa.


René ed Alfredo

René: Ma chi cazzo è? Che cazzo fai? Sei entrato in campo, testa di cazzo. Mandate via quel pezzo di merda, sei uno stronzo, m'hai rovinato tutto. Sei entrato in campo porca puttana. Vai via, non ti voglio vedere mai più, capito? Testa di cazzo, di merda, vaffanculo. Me ne vado, ciao.

► Condividi questa pagina

Share