Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris - 1x08 - Buon Natale

« Elenco episodi

Nell'ottava puntata siamo già nel periodo natalizio. Lo si può dedurre anche dalle decorazioni natalizie della boccia di vetro in cui sta Boris. Arianna annuncia a René che il lavoro della giornata era semplice: c'erano infatti poche scene ed erano semplici. René dice all'assistente di regia che non si sentiva bene e che non voleva girare. Arianna guarda il calendario per vedere il primo giorno disponibile e l'unica data disponibile per tutti era quella del 31 Dicembre. Prima che possa dare la conferma, il regista è costretto a scappare in cerca di un bagno. Nel frattempo Stanis stava facendo un servizio fotografico natalizio con una modella ed è vestito da Babbo Natale. Durante il servizio, Stanis riceve una telefonata e appena vede chi lo chiama decide di abbandonare immediatamente il set fotografico. Tra lo stupore e l'incredulità del fotografo, Stanis se ne va. Nel frattempo René parla al cellulare con Stefania, sua moglie e concordano le vacanze di Natale. Visto i suoi problemi di coppia, il regista dice ad Arianna che il 31 non potevano girare poichè doveva andare in montagna con la sua famiglia. René sta proprio male e va alla ricerca di un bagno un po' più riservato. Il regista, prima di uscire dal set, dice ad Arianna di iniziare a preparare la scena con Alfredo.


Salito negli uffici, finalmente René riesce a trovare un bagno un po' più discreto. Nel frattempo Arianna chiama Tatti Barletta, attore che doveva recitare ne Gli occhi del cuore ma quest'ultimo era rimasto bloccato a Firenze. Dopo la telefonata arriva Stanis il quale chiede all'assistente alla regia di potersene andare perché doveva evitare a tutti i costi di incontrare suo padre. Alfredo concorda con René le scene che dovevano girare solo che il regista non è d'accordo sull'intraprendenza di Alfredo. Nel frattempo sul set arriva Mario La Rochelle, il padre di Stanis. Mario La Rochelle appena incontrata Arianna ne approfitta per mostrarle il suo book fotografico. Arriva Stanis che porta suo padre in camerino e lascia libera Arianna. René è ancora in bagno e Sergio lo contatta via radio per sapere le sue condizioni. Sergio gli propone di prendere una pillola ma René dice che non prende farmaci. Mentre Sergio stava parlando con René, arriva Alfredo che si mette d'accordo con il regista su come girare la scena. Il regista chiede di farsi portare in bagno un tè al limone. Stanis non è contento di avere vicino suo padre. Su richiesta di René, Alessandro gli porta il tè al limone. Visto che non era ancora arrivato, René decide di chiamare Tatti Barletta e gli raccomanda di fare il possibile per potere arrivare in tempo sul set. Nel frattempo uno degli attori tedeschi che stavano recitando nel set accanto al bagno dove si trovava René voleva entrare in bagno ma René gli nega l'accesso.


Dopo aver capito che Tatti Barletta non sarebbe venuto, René chiama Arianna e le dice che bisognava trovare una soluzione. Mentre tutti stavano preparandosi per la scena, Duccio è tranquillo sul divano che si riposa. Arriva Alfredo il quale gli propone una soluzione un po' diversa ma il direttore della fotografia si oppone perché non voleva tradire la poetica di René. Duccio accusa Alfredo di prendersi troppe libertà che giudica inutili e fastidiose. Visto che il direttore della fotografia non cede, Alfredo gli fa una proposta interessante, dato che gli era rimasta una cosetta in tasca. Duccio subito si alza di scatto ed Alfredo propone di regalargliela se il direttore di fotografia gli avesse fatto la luce che lui voleva. Avendo trovato il compromesso, i due vanno a preparare la scena. Alfredo chiama Eleonora e Stanis e spiega come girare la scena. Diversamente da René, Alfredo dice ai 2 attori di cambiare il loro modo di recitare e di non fare come al solito. Iniziano le riprese e René le segue dal bagno tramite la trasmittente radio. Seppur lontano dal set, René stoppa la scena perché intuisce che non era stata fatta come voleva lui. René si arrabbia per l'iniziativa di Alfredo e gli dice che dovevano girarla come al solito perché la rete non avrebbe accettato una scena girata in maniera diversa con la conseguenza di doverla girare di nuovo.


Intanto in bagno i tedeschi tornano alla carica per poter entrare e René, già arrabbiato, li manda a quel paese e ricorda loro il risultato della semifinale della Fifa World Cup Germany 2006, partita in cui l'Italia vinse 2-0 contro la Germania nei tempi supplementari con i gol di Fabio Grosso e Alessandro Del Piero. Alfredo, avendo sentito la reazione di René, dice ai 2 attori di girarla come volevano loro. Dovendo risolvere il problema, Sergio propone a Mario La Rochelle il ruolo dell'assistente sociale del carcere, visto che Tatti Barletta non poteva raggiungere il set. Mario La Rochelle accetta immediatamente e Sergio comunica la notizia a René. Iniziano le riprese ma Mario La Rochelle non riesce proprio a dire la battuta. Alfredo propone a René un alternativa: far interpretare quel ruolo ad Alessandro. Lo stagista non è contento e chiede se non la poteva fare qualcun'altro della troupe ma Arianna gli dice che gli altri hanno già recitato ne Gli occhi del cuore. Mentre viene rigirata la scena con Alessandro, arriva René che sentendolo, gli dice che era un attore cane peggio di Stanis e Corinna. René vista la situazione decide di interpretare il ruolo dell'assistente sociale gay. Dopo aver finito la scena, René dice che era ottima e augura Buon Natale a tutti.

Sergio Fiorentini

Foto di Sergio Fiorentini alias Mario La Rochelle

Mario La Rochelle

padre di Stanis / attore de Gli occhi del cuore - Gustavo
Mattia Torre

Foto di Mattia Torre

fotografo
Olga Shapoval

Foto di Olga Shapoval

modella
Giada Fradeani

Foto di Giada Fradeani alias Eleonora Sensini

attrice de Gli occhi del cuore - donna in carcere
   
  • Quando René esce dalla stanza in cui c'è il casting per il film tedesco, alla porta ci sono appesi 2 cartelli in tedesco. Nel primo foglio c'è scritto:

    "GRAUSIGKEIT ZU HAMBURG"
    Richtung: Rudolf Steiger

    Subito dopo qualche secondo compare la traduzione:

    "ORRORE AD AMBURGO"
    regia di Rudolf Steiger

    Nel secondo foglio c'è scritto:

    GUSSTEIL IM BESTEHEN
    ZUM DES DANKE NICHT ZU SCHLAGEN

    che tradotto sarebbe:

    Casting in corso
    Si prega di non bussare

    Boris - Episodio 1x08 - Buon Natale - Curiosità - Cartello set tedesco
    Boris - Episodio 1x08 - Buon Natale - Curiosità
    Cartello set tedesco
René

René: Alfredo, allora senti, è molto semplice: basito lui, basita lei. Macchina da presa fissa, luce un po' smarmellata e daje tutti che abbiamo fatto.


Duccio ed Alfredo

Duccio: Non ci penso neanche. Io non tradisco la poetica di René. E poi tu ti stai pigliando troppe libertà. Inutili e fastidiose. Facciamo finta che non ho sentito niente e smarmelliamo tutto come al solito.


René

René: Alfredo! Due attori si devono guardare negli occhi e dire le battute chiare. Non mi fare cazzate politiche! Alfredo, li mortacci tua! Che poi me la rimandano indietro e mi tocca rigirarla. La gente la vuole così e tu me la fai così. Chiaro?


René

René: E vaffanculo crucchi de merda! 2-0 a casa vostra! Grosso-Del Piero. Pooo popopopo poooo.


René

René: Mortacci tua! Ma tu sei un cane senza appello. La prossima volta che ti sento parlar male di Stanis o di Corinna io ti... non ho mai parlato male, non fare il furbo con me, capito? Cane maledetto!

► Condividi questa pagina

Share