Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris - 1x07 - Quando un uomo sente la fine

« Elenco episodi

Nella settima puntata, la troupe e gli attori de Gli occhi del cuore stanno girando di notte perché il giorno dopo Ana Canestri, attrice della fiction, doveva prendere un aereo. Stanis ovviamente non è contento di lavorare di notte e per questo vuole chiamare la rete ma ci ripensa perché lo ritiene inutile. René porta sul set del limoncello che egli stesso aveva preparato. Il regista spiega ad Arianna il metodo con il quale l'aveva preparato. In camerino, Stanis dice ad Ana e Gloria che erano le ultime ore di René e che la rete stava per farlo fuori. René sa che la rete voleva farlo fuori perché egli stesso sapeva che il materiale girato non era buono. Arianna si scusa con René dicendogli che aveva fatto del suo meglio ma René le dice di non preoccuparsi. Arianna va nel camerino e spiega a Stanis ed Ana le scene che dovevano girare. Lopez intanto cerca di contattare René ma la conversazione si interrompe a metà perché cade la linea. Dopo aver sentito solamente la prima parte del discorso di Lopez, René si carica. Intanto René chiama ad Alessandro e gli dice di andare a prendere una cassa contenente bottigliette di limoncello nella sua macchina ma il regista nota anche l'insoddisfazione dello stagista. Alessandro confida a René che sul set fino ad ora aveva imparato poco e si sentiva lontano dal centro delle cose. Il regista suggerisce allo stagista di guardarlo e seguirlo attentamente, di prendere degli appunti e poi la sera i due ne avrebbero discusso. Seguendo il consiglio del regista, Alessandro inizia a prendere appunti e scrive come sta vivendo la serata di lavoro.


Sul set René distribuisce limoncello a tutti, sia al cast tecnico che agli attori. Lopez intanto prova a chiamare René ma non riesce a contattarlo. La situazione iniziare a precipitare perché Stanis, Duccio e Biascica sono leggermente ubriachi. Arianna trova bottigliette di limoncello ovunque sul set e inizia a fare un po' di pulizia rimuovendo le bottigliette. Finalmente iniziano le riprese ma Stanis è completamente ubriaco e subito la scena viene interrotta. Essendo Stanis fuori controllo, René con uno stratagemma riesce a portare la scena a casa. Lopez riprova a chiamare René ma anche questa volta ci sono problemi nella comunicazione. Non riuscendo a parlare col regista, Lopez decide di andare sul set e parlare di persona. Stanis è completamente fuori controllo e se la prende senza motivo con Alessandro ma arriva Arianna che manda fuori dal set l'attore. Arriva Lopez e René è preoccupato. Prima dell'entrata di Lopez, Arianna si preoccupa di rimuovere tutte le bottigliette di limoncello dal set.


Appena entrato, Lopez trova tutta la troupe allegra e contenta. Dovendo risolvere la situazione, René si inventa una scena e dice alla troupe di preparare il binario per il carrello visto che Ana doveva recitare un emotional. Essendo una cosa improvvisata al volo, René costringe Alessandro a preparare, in pochissimo tempo, un testo per l'emotional di Ana. Anche Itala è presa di soprassalto da questa scena creata al volo e prova a perdere tempo cercando il testo della scena visto che Lopez gliel'aveva chiesto. Ana è sorpresa dall'emotional scritto da Alessandro il quale si giustifica dicendo che solitamente porta i caffè e che quindi non era abituato ad inventare il testo per una scena. La scena piace a Lopez, il quale però deve fare un discorsetto a René. Il delegato di rete rimprovera al regista di non avere una protezione politica. Dopo avergli raccomandato di risolvere la situazione, Lopez esce dal set. René, rimasto seduto sulla poltrona legge gli appunti di Alessandro e leggendo il punto di vista dello stagista, capisce che viene visto come un uomo disperato.

Cecilia Dazzi

Foto di Cecilia Dazzi alias Ana Canestri

Ana Canestri

attrice de Gli occhi del cuore - cugina del Dottor Giorgio
Valerio Aprea

Foto di Valerio Aprea

sceneggiatore 1
Massimo De Lorenzo

Foto di Massimo De Lorenzo

sceneggiatore 2
Andrea Sartoretti

Foto di Andrea Sartoretti

sceneggiatore 3
   
Arianna e René

René: Sarei preoccupato se temessi che mi vogliono cacciare mentre invece io so che mi vogliono cacciare.


Arianna e René

René: Un uomo sa quando sta per arrivare la fine. Alcuni vanno a meditare davanti al mare, altri trovano conforto in famiglia, io faccio il limoncello.


Duccio e René

Duccio: Io qua mi trovo a mio agio, perché ti chiedono di lavorare poco e male e ti pagano bene.


Stanis

Stanis: Ma non è possibile che siamo sempre tutti basiti, tutti. Ma gli sceneggiatori lo leggono quello che scrivono o no?


I 3 sceneggiatori

I 3 sceneggiatori: Chiudi su lei preoccupata.... F5, basita.... F4, in fondo al nero.... F7, sconcertata.... non ce l'hai? Non ce l'ha.


Alessandro e Itala

Itala: Posso farti i complimenti? Parli un sacco bene l'italiano. Quant'è che stai in Italia?


René ed Alessandro

René: Vieni qua, scrivimi un'emotional per Ana.... Quattro righe di riflessione, come ti pare a te su quello che ti pare a te, ma lo devi fare alla velocità della luce. Capito? Guarda che ti caccio dal set se non lo fai. Capito? Vai.


Lopez e René

Lopez: A me la cosa che non mi dà pace è che tu hai tutti i numeri per essere un grande regista. E sì, perché sei paraculo, sai manipolare tutti, sei pure simpatico, che in questo paese è fondamentale, addirittura sai girare. Ma ti manca una protezione politica. Come faccio io? Ma cosa ci voleva a fare una telefonata?

► Condividi questa pagina

Share