Buon compleanno Filippo Timi!

 Buon compleanno Filippo Timi!

Filippo Timi

Oggi è il compleanno di Filippo Timi. L’attore, originario di Perugia, ha interpretato il ruolo di Bruno Staffa. Vediamo in scena il suo personaggio all’interno dell’episodio 3×03 – La qualità non basta della terza stagione di Boris.

René inizia Medical Dimension, la nuova serie proposta dalla Rete, con le migliori intenzioni. Per far ciò, decide di affiancare alla serie un consulente medico in modo da dare più qualità alla narrazione.

«È che noi dobbiamo raccontare la sanità italiana per quello che è, René.» [Boris 3x03 - La qualità non basta]
«È che noi dobbiamo raccontare la sanità italiana per quello che è, René.» [Boris 3×03 – La qualità non basta]

Già dall’arrivo Bruno Staffa inizia a creare qualche problema a René. Il consulente infatti non è contento delle scenografie e delle storie rappresentate nella serie, troppo patinate e perfette.
Il regista comprende il punto di vista del consulente ma gli ricorda che comunque stanno girando un prodotto televisivo e non possono dare un’immagine troppo realista del mondo ospedaliero.

«È finito questo paese. Lo volete capire, Dio Santo, è finito, abbiamo le ore contate! Noi dobbiamo fare qualcosa!» [Boris 3x03 - La qualità non basta]
«È finito questo paese. Lo volete capire, Dio Santo, è finito, abbiamo le ore contate! Noi dobbiamo fare qualcosa!» [Boris 3×03 – La qualità non basta]

La presenza e le osservazioni di Bruno Staffa creano non pochi problemi alla troupe durante le riprese e durante uno scena il consulente sfoga tutta la sua rabbia abbattendo un muro di scenografia.
Il regista, visto il clima e l’instabilità psichica del suo consulente, decide di cacciarlo a malo modo dal set e di farne a meno per la serie.

«Senti, prendete 'sto stronzo e portatelo via! E non lo voglio più vedere, chiaro?» [Boris 3x03 - La qualità non basta]
«Senti, prendete ‘sto stronzo e portatelo via! E non lo voglio più vedere, chiaro?» [Boris 3×03 – La qualità non basta]

Sergio, il delegato di produzione, rimane il più soddisfatto dalla cacciata di Bruno Staffa considerato che la sua consulenza era a carico del bilancio della produzione.

Post simili