Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione sul sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie in accordo con la nostra policy. Per maggiori informazioni leggi qui. Accetto

Chiudi banner

Boris - 1x12 - Una giornata particolare

« Elenco episodi

Nella dodicesima puntata René si trova a Milano, presso un agenzia pubblicitaria, poichè doveva fare un casting per una pubblicità. Appena arrivato, dentro la stanza trova una ragazza la quale stava aspettando il regista. René dà il via e l'attrice dà la battuta. Il regista non è convinto e chiede alla ragazza di ridare la battuta. Anche il secondo tentativo non va a buon fine e René ringrazia la ragazza e le dice che può andare. Intanto Arianna chiama René il quale chiede com'era la situazione sul set de Gli occhi del cuore. Durante la telefonata entra un'altro attore il quale durante la pausa ne approfitta per ripassare le battute. Dopo la fine della telefonata con Arianna il regista chiede all'attore di dire tutte le battute dall'inizio. L'attore dà le battute ma René si addormenta. Visto che il regista si era appisolato, l'attore ridà le battute alzando anche la voce ma dopo alcuni tentativi considerando che il regista non si svegliava, l'attore guardando in camera lo manda a quel paese, gira la telecamera e se ne va.


Visto l'assenza di René, la produzione, su suggerimento di René, aveva chiamato Albino Corradi come regista il quale aveva portato con sè il suo direttore della fotografia Glauco Benetti. Albino mostra subito il suo carattere e le sue decisioni sconvolgono subito l'equilibrio del set. Arriva Arianna la quale si presenta al nuovo regista e quest'ultimo le dà la giornata libera. Arianna è sorpresa dalla decisione. Il regista aggiunge che anche Alfredo doveva andarsene. Arriva anche Alessandro il quale avendo sentito le parole di Albino credeva di essere cacciato pure lui ma il regista gli dice che lui sarà il suo aiuto regia. Arianna ribadisce che, in quanto aiuto regia, era pagata per stare sul set. Vista la situazione, il regista chiede ad Arianna di fare l'assistente ad Alessandro. Alessandro è sorpreso dal rovesciamento della situazione ma Arianna non è per nulla contenta.


Albino presenta anche Glauco Benetti, il suo direttore della fotografia. Albino caccia anche Sergio dal set ma il delegato di produzione si presenta al nuovo regista. Dopo la presentazione, il regista ordina a Sergio di portargli due caffè. Nel frattempo il nuovo direttore della fotografia va da Biascica e gli chiede in che modo lavoravano sul set dal punto di vista della fotografia. Il capo elettricista gli dà subito un esempio lampante di come lavoravano con le luci. Il direttore della fotografia non è molto convinto. Nel frattempo Alessandro, che rivestiva i panni dell'aiuto regia, spiega al regista le scene che dovevano essere girate. La vera assistente alla regia, Arianna, che era in disparte, lo guarda male. Sul set arriva Ada De Silvestri la quale si presenta al nuovo regista. Alessandro, seppur intimorito, ordina ad Arianna di andare al forno e comprare la pizza. Essendo stati cacciati, Alfredo e Sergio, fuori dal teatro, giocano a scopa. Il regista chiede un po' di musica sul set e Glauco va in macchina a prendere un cd. La musica di sottofondo è "La Primavera" di Vivaldi.


Prima di iniziare le riprese, il regista spiega la scena che dovevano girare. Il regista decide di girare subito la scena senza provarla. Ada inizia a recitare ma il regista è sconvolto dalla recitazione dell'attrice e la stoppa quasi subito. Senza far giri di parole, il regista dice all'attrice che recitava come un attrice cagna. Viste le parole di Albino, Alessandro si preoccupa di fermare Manlio, la bodyguard di Ada De Silvestri. Ada è infastidita dalle parole del regista il quale decide di rigirare subito la scena. Anche il secondo tentativo non è buono e il regista dà un momento di pausa ad Ada. L'attrice si sente offesa ed in sua difesa interviene Manlio, il quale viene cacciato dal set. Anche Manlio è infastidito dal comportamento del regista e viene invitato da Alfredo a sedersi al tavolo insieme a lui e Sergio. L'aiuto regia lo invita a giocare una partita a scopa e la bodyguard accetta.


Albino, parlando con Arianna ed Alessandro, esprime il suo disappunto su Ada De Silvestri. Arriva Glauco il quale chiede un favore ad Alessandro. Lo stagista, chiamata Arianna in disparte, le ordina di andare in produzione e prendere una nuova sceneggiatura per il direttore della fotografia. All'ennesimo ordine, Arianna manifesta il suo disappunto e ricorda allo stagista che quando le cose sarebbero ritornate alla normalità, lei lo avrebbe messo sotto torchio. Arianna, entrata in uno degli uffici della produzione, chiama René al cellulare ma purtroppo il regista non è raggiungibile. Albino inizia a girare la scena con Stanis ma dopo qualche battuta lo stoppa. Il secondo tentativo di Stanis va a buon fine. Durante la scena Albino ne approfitta per parlare con Ada. Il regista dice all'attrice di rilassarsi. Dopo aver finito la scena di Stanis, il regista chiama la pausa pranzo. Il regista annuncia a tutta la troupe di aver disdetto i soliti cestini del pranzo ed in cambio aveva ordinato fettuccine al tartufo bianco per tutti.


Stanis è entusiasta di Albino e delle sue scelte. L'attore definisce il regista anglosassone e lo contrappone ai soliti registi italiani. Tutta la troupe stava seduta per il pranzo tranne Arianna, che parlando con René esprime la sua preoccupazione per il nuovo regista ma René la rassicura. Durante la chiamata arriva Albino il quale le dice che sono pronti per girare. Il terzo tentativo di Ada va male e l'attrice non riesce neanche ad iniziare a dire le sua battute. Il regista, seccato, chiama in disparte Ada e inizia a farle un discorsetto. La durezza del regista cambia profondamente lo stato d'animo di Ada. Al quarto tentativo, Ada, riesce finalmente a dire bene le sue battute. Il regista soddisfatto la applaude e con lui anche tutta la troupe de Gli occhi del cuore. L'attrice, soddisfatta, ringrazia il regista. Dopo la fine delle riprese, Alessandro al telefonino fa un resoconto della giornata ad Elena, la sua fidanzata ma Arianna lo sorprende e subito lo stagista cerca di sminuirsi e cambia tono. Arianna, per l'ennesima volta, gli ricorda che lo avrebbe messo a lavorare duramente. Ada, dopo le riprese, ringrazia nuovamente il regista e gli chiede qual'era stata la sua carriera. Il regista spiega che aveva fatto tante cose prevalentemente all'estero e poco in Italia. Arianna fa un resoconto a René della giornata e alla fine viene a sapere da René che Albino e Glauco si erano scambiati i ruoli. Tutta la troupe de Gli occhi del cuore era stata agli ordini, per tutta la giornata, di un direttore della fotografia e non di un regista. Questa notizia fa arrabbiare ulteriormente Arianna. Nel frattempo Albino e Glauco lasciano il set.

Giorgio Tirabassi

Foto di Giorgio Tirabassi alias Glauco Benetti

Glauco Benetti

direttore della fotografia
Valerio Mastandrea

Foto di Valerio Mastandrea

attore provinato per lo spot pubblicitario
Gianna Paola Scaffidi

Foto di Gianna Paola Scaffidi alias Ada De Silvestri

Ada De Silvestri

attrice de Gli occhi del cuore - Marina
Valentina Avenia

Foto di Valentina Avenia

attrice provinata per lo spot pubblicitario
Orfeo Orlando

Foto di Orfeo Orlando alias Albino Corradi

Albino Corradi

regista
Claudio Vanni

Foto di Claudio Vanni Manlio alias Manlio

Manlio

bodyguard di Ada De Silvestri
Gorilla dello spot Crodino

Gorilla: Scusi, 'ndo sta' il bar?
René: In fondo a sinistra.
Gorilla: Grazie.


Biascica ed Albino Corradi

Biascica: Smarmellamo tutto, l'importante è che se veda.


Glauco Benetti ed Alessandro

Glauco Benetti: Un consiglio: sei sempre troppo pronto. Devi essere più sciolto, più morbido sul set, capito?


Itala e Glauco Benetti

Glauco Benetti: Bevi Itala bevi. Non c'è nessun problema, mi fa piacere se bevi. Itala stai tranquilla. Ovunque lontano di qui inebriatevi di vino, musica e poesia. Siccome mi sa che te di musica e poesia... daje cor vino, Itala, non te preoccupa'. Mi fa piacere.


Ada De Silvestri e Glauco Benetti

Glauco Benetti: Madre mia Ada... ma tu sei veramente una cagna, proprio fatta e finita.


Alfredo e Sergio

Sergio: Il segreto del mio lavoro è lasciar fare, lasciare sempre fare; tanto 8 su 10 le cose si mettono a posto da sole.


Albino Corradi

Albino Corradi: Pacta servanda sunt.


Alessandro ed Arianna

Arianna: Ti piace vero, darmi degli ordini? Domani torna René e io ti faccio un culo così, preparati. Un culo così.


Glauco Benetti ed Alessandro

Glauco Benetti: Gesù lavò i piedi ai suoi discepoli, io ai miei glie dò er tartufo bianco.


Albino Corradi e Glauco Benetti

Albino Corradi: Vivaldi comunque funziona sempre, eh.
Glauco Benetti: Eeeh!

► Condividi questa pagina

Share